Visita delegazioni al m.a.x. Museo di Chiasso

159

 

Lunedì 13 luglio 2015 alle ore 22.30 il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) accoglie una delegazione del personale del Padiglione svizzero a Expo Milano 2015 e una delegazione del Consolato generale di Svizzera a Milano per una visita guidata alla mostra “Daniel Spoerri. Eat Art in transformation” da parte della co-curatrice Nicoletta Ossanna Cavadini.

A fine aprile è stata inaugurata al m.a.x. museo l’esposizione dedicata all’opera di Daniel Spoerri e incentrata sulla corrente della Eat Art, fondata dallo stesso Spoerri nel 1967 per condividere una riflessione critica sui principi fondamentali della nutrizione, in rapporto al valore spirituale dell’uomo.

Anche al Padiglione svizzero a Expo Milano 2015 – visitato già da oltre mezzo milione di visitatori – è possibile ammirare un suo lavoro: l’impressionante “Meissen Porzellan Puzzle” (2 x 2 m, 360 kg), capolavoro della Eat Art realizzato per l’occasione e che segna una nuova fase monocroma, bianca e in porcellana per il maestro.

L’opera al Padiglione svizzero, collocata nell’atrio vicino alla terrazza, dialoga con la mostra a Chiasso e con un’altra opera della stessa serie in porcellana – “Kleiner Tisch II” – esposta nell’ultima sala del m.a.x. museo, a tracciare un vero e proprio ponte, un filo conduttore all’insegna della Eat Art fra l’Expo e la cittadina di confine.

Dopo il saluto delle autorità di Chiasso, lunedì 13 luglio 2015 la delegazione del personale del Padiglione svizzero a Expo Milano 2015 e la delegazione del Consolato generale di Svizzera a Milano visiteranno l’esposizione che raccoglie quasi 200 opere – e in particolare la sezione grafica di Spoerri, per la prima volta visibile al pubblico grazie alla prestigiosa partnership con la Biblioteca nazionale svizzera – e riceveranno in omaggio il catalogo della mostra.

La mostra è coprodotta con la Galleria civica di Modena e con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena dove – con progetto integrato – sarà presentata nelle due sedi di Palazzo Santa Margherita e della Palazzina dei Giardini da sabato 10 ottobre 2015 (giorno anche dell’inaugurazione, coincidente con la Giornata del Contemporaneo promossa dall’AMACI-Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) a domenica 31 gennaio 2016. Modena è collocata nel triangolo di produzione di cibo più importante in Europa e proprio per questo motivo vi si trova una folta presenza di collezionisti di opere della corrente della Eat Art.

 

Informazioni e contatti:

Daniel Spoerri. Eat Art in trasformation

1 maggio – 30 agosto 2015
m.a.x. Museo di Chiasso (CH), via Dante Alighieri 6

Con: Daniel Spoerri, Andrea Arcidiacono, Gianpietro Cavazza, Patrizia Pintus
A cura di: Susanne Bieri, Antonio d’Avossa, Nicoletta Ossanna Cavadini

Orari: da martedì a domenica (10 – 13 / 14 – 18)

Contatti: info@maxmuseo.ch