Università Popolare. Il professor Paolo Colombo inaugura l’anno accademico

143

Martedì 8 ottobre ore 15.30
Università Popolare presso Istituto Carducci, via Carducci 7

Lezione di apertura dell’Università Popolare di Como con il professor Paolo Colombo, che tratterà il difficile rapporto con lo studio della storia e le resistenze dei giovani a rapportarsi con la memoria storica. Colombo parlerà delle modalità con le quali è stata spesso trasmessa la storia in Italia, ma soprattutto avanzerà qualche proposta per adottare una nuova modalità narrativa nella trasmissione della Storia.

Professore ordinario di Storia delle istituzioni politiche presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica di Milano, dove insegna anche Storia contemporanea. È autore di numerosi saggi e monografie. Da anni lavora sul rapporto tra “Storia e narrazione” e organizza, con crescente successo, il ciclo di incontri “Storiaenarrazione” a Milano. Collabora con RAIstoria e con RAI 3 (“Il giorno e la storia”, “Eco della storia”, “Passato e presente”); ha scritto articoli per “La Gazzetta dello Sport”. Ha pubblicato numerosi romanzi per ragazzi per “Il Battello a Vapore – Piemme Editore.

Mercoledì 9 ottobre ore 15.30
Università Popolare presso Istituto Carducci, viale Cavallotti 7

Maria Giovanna Arnaboldi ritorna con i seguitissimi incontri dedicati alla lirica. Il ciclo di quest’anno è dedicato al “Romanticismo all’opera: le limpide melodie di Vincenzo Bellini”.
L’incontro di questo pomeriggio sarà dedicato a “La Sonnambula” opera capace di incantare ancora oggi per le atmosfere sognanti, la tinta elegiaca e le melodie ricche di pathos fino allo struggimento.

Giovedì 10 ottobre ore 15.30
Università Popolare presso Pinacoteca Civica (via Diaz 84, Como)
Fabio Cani in “I grandi storici di Como: Benedetto e Paolo Giovio”

I due fratelli Giovio con le loro opere disegnano perfettamente l’orizzonte culturale della città di Como nel pieno del Rinascimento: una piccola città di periferia in relazione con le personalità più eminenti del periodo. La ricerca dei due studiosi è rivolta alla valorizzazione delle vicende locali (Benedetto) e votata all’indagine dell’attualità continentale e delle sue ragioni profonde quella di Paolo (in vicinanza con i centri del potere di Roma e Firenze).
La lezione si inserisce nel progetto “Al tempo di Leonardo” realizzato da Auser Lombardia in collaborazione con il Museo Martinitt e Stelline di Milano. Collaborazione del Comune di Como e patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano e Comune di Lecco. Il progetto, che inizia oggi, si realizzerà con sei interventi in città e una ventina tra Milano e Lecco.