XXCO_291: Una villa semplice

 Veduta recente da via General Cantore

Confrontandosi con lo stesso problema di inserimento nel paesaggio dell'edificio di ieri, quello di oggi – a distanza di trent'anni esatti – esprime delle scelte quasi radicalmente opposte: là dove c'erano volumi sfaccettati, qui c'è un blocco unico, là dove c'erano decorazioni e inserimenti vari, qui c'è una semplicità quasi essenziale. In comune le due ville hanno sicuramente una volontà di apparenza, una presenza emergente nel contesto, e anche – se si guarda bene – l'appartenenza a uno stesso lessico, assai lontano dalle indicazioni d'avanguardia. Certo, l'edificio di ieri si colloca all'inizio di questo percorso e quello di oggi quasi alla fine. È interessante notare, per finire, che gli edifici sono a pochi chilometri di distanza l'uno dall'altro, inseriti nella stessa valle.

Fabio Cani

 

Villa unifamiliare

Paolo Mezzanotte, architetto

1939-1940

Inverigo, via General Cantore, via del Carso, via Isonzo 13

stato: parz. visibile - ben conservata

Inserita in un contesto paesaggistico di pregio, aperta verso la valle del Lambro e originariamente in connessione visiva con la Rotonda di Inverigo, la villa viene ideata in forme semplici proprio con l'obiettivo di una sua minima interferenza. La planimetria è sostanzialmente rettangolare con una breve sporgenza su un lato, a protezione dell'ingresso, collocato a metà di una fronte interna, così che la scala e gli spazi di distribuzione si trovano proprio al centro dell'edificio.
Sfruttando il declivio del terreno, si ricava un piano seminterrato con un lungo portico verso il giardino (davanti a cui è stata però collocata in anni recenti una veranda); sopra sono due piani, il terreno per la zona giorno e il primo per la zona notte. Le pareti sono rifinite a intonaco civile, mentre gli elementi che le articolano sono in serpentino della Val Malenco, a spacco o lucidato.

Prospettiva della fronte principalePlanimetria del piano rialzatoVeduta d’epoca dal giardino

Scarica la scheda in formato PDF, clicca qui

 

Articoli correlati:

XXCO_290: Una villa dominante