XXCO_230: Una scuola aperta

Veduta recente dall’ingresso al giardino
Anche la piccola scuola di oggi potrebbe (o dovrebbe) costituire il nucleo di un più ampio comparto dedicato all'istruzione, a servizio di uno dei centri della cintura comasca sicuramente destinati nei prossimi anni a uno sviluppo intenso, che dovrà essere governato con attenzione e innestato di tutte le funzioni sociali essenziali.

Fabio Cani

 

Scuola dell'infanzia

Renato Conti, architetto - strutture Sergio Levati, ingegnere

1999

Casnate con Bernate, via Verdi 1

stato: visibile - ben conservata

Dono di Piero Catelli, imprenditore dell'Artsana, attraverso la Fondazione Filomena Saldarini Catelli, alla comunità di Casnate con Bernate, l'edificio scolastico rappresenta la prima realizzazione di un più ampio campus.
Lo stabile, a un solo piano fuori terra, più uno spazio seminterrato, è organizzato intorno al grande open space delle attività libere, su cui prospettano da un lato gli uffici e i servizi e dall'altro le aule delle attività organizzate.
Dalla pianta, di forma trapezoidale, si distinguono alcuni volumi aggettanti per funzioni specifiche, come lo spogliatoio, proprio a lato dell'ingresso, e il refettorio, al capo op¬posto.
Le finiture dell'edificio, immerso in un ampio comparto verde, sono tutte sui toni chiari, dal grigio al verde acqua.

Prospetto sud-est (verso strada) e nord-ovest (retro)Planimetria del piano terra

Scarica la scheda in formato PDF, clicca qui

 

Articoli correlati:

XXCO_229: Un liceo incrociato