XXCO_220: Un complesso lineare

 Il nuovo ampliamento di Lario Soccorso

Proseguo con i servizi pubblici, ma con obiettivi assai diversi da quelli scolastici delle ultime schede. Il complesso che presento oggi è infatti destinato a enti e istituzioni principalmente indirizzati all'assistenza e all'emergenza, le loro sedi sono quindi basi operative e strettamente funzionali. Si capisce, quindi, perché assomiglino in buona misura a edifici produttivi.
La qualità dell'intervento, oltre ai caratteri specifici degli edifici, mi pare risieda nello sforzo di dare un ordine a uno di quei margini dell'impianto urbano solitamente abbandonati a se stessi.

Fabio Cani

 

Sede Centro Emergenza Erbese, Lario Soccorso, Asme

Marco Castelletti, Dario Cazzaniga, Raffaella Meroni, Marco Ortalli, Giorgio Proserpio, architetti, Maurizio Castelletti, ingegnere

1988-1989

Erba, via Trieste 17, via Sciesa

stato: visibile - ben conservata

Il complesso di sedi di istituzioni pubbliche sorge a lato della strada statale Como-Lecco, in prossimità dell'incrocio con l'altro fondamentale asse di percorrenza costituito dalla strada della Vallassina. L'affaccio su questi percorsi assume quindi una rilevanza prioritaria, generando una sequenza di edifici orizzontali e semplici, caratterizzati dall'uso di medesimi elementi di finitura (pannelli prefabbricati fugati in orizzontale, serramenti di alluminio, porticati su colonnine metalliche). La torre dei Vigili del Fuoco, a base triangolare, con struttura metallica e rivestimento in legno, acquista valenza di segnale urbano, in asse con via Turati, che collega l'area con il centro storico.
Lo stabile dove ha sede Lario Soccorso è stato ampliato in anni recenti sul retro, con corpi di fabbrica del tutto analoghi a quelli esistenti, ma colorati in rosso squillante.

  Planimetria generale del complessoFronte parziale del complessoL’ingresso del primo bloccoVeduta generale poco dopo la realizzazione

Scarica la scheda in formato PDF, clicca qui

 

Articoli correlati:

XXCO_219: Aule esagonali nel territorio