XXCO_008: l'Edificio di Carlo Ponci

 

XXCO: l'architettura a Como nel XX secolo. L'Edificio per residenze di Via Gallio

Tra le opere meno note del razionalismo comasco, la casa di via Gallio aggiunge tra il teatro modernista, le poste eclettiche, il collegio antico e restaurato in stile, una nota di modernità sincera: una struttura aggiornata in metallo e un'immagine di forme semplici ma dinamiche.

Fabio Cani


Edificio per residenze e negozi

Carlo Ponci, ingegnere

1931-1934

Como, via Gallio 2-4

Stato: visibile - ben conservato


Inserito in un contesto molto variegato (con edifici storici, eclettici e modernisti), l'edificio di via Gallio rappresenta uno dei più interessanti esempi di residenza razionalista della città di Como.

Dopo un primo progetto di ispirazione evidentemente modernista e viennese, si optò per una soluzione più decisamente funzionalista, che venne realizzata con struttura portante di metallo (tecnica di cui l'ingegner Ponci era particolarmente esperto). L'edificio si caratterizza per un complesso gioco di simmetrie di vuoti e pieni, che hanno nella serie dei balconi/verande un elemento di variazione e nello spigolo su via Gallio e via Bossi un fondamentale fulcro visivo. Anche alcune minute sottolineature, come le scossaline a protezione degli spigoli e degli aggetti (già evidenziate nel disegno di studio), servono a organizzare le fronti, finite a intonaco civile, portando in evidenza un gioco di rimandi tra orizzontali e verticali.

L'edificio, in buono stato di conservazione, è stato parzialmente adattato negli interni.

Disegno di studio per il primo progetto Disegno di studio per il progetto definitivo

Scarica la scheda in formato PDF, clicca qui

 

Articoli collegati:

XXCO_007: Villa Walter di Federico Frigerio

XXCO_009: la scuola media di Lipomo