Mostra Villa Olmo. Prossimi eventi

 

Com'è Viva la Città. Prossimi appuntamenti a Villa Olmo

Settimana ricca di iniziative e appuntamenti per la mostra d'arte contemporanea "Com'è viva la città – Art & the city 1913 - 2014", allestita a Villa Olmo a Como fino al 29 novembre.


Appuntamento con la Casa della Poesia
Giovedì 1 ottobre, ore 18.30

Nella storica dimora settecentesca La Casa della Poesia di Como propone un reading dal titolo "Più non sai dove il lago finisca". Poeti italiani, inglesi, spagnoli, turchi, libanesi, estoni, uruguaiani, cileni e giapponesi e di altre nazionalità sono i protagonisti dell'antologia "Più non sai dove il lago finisca" pubblicata in occasione della 5° edizione del festival "Europa in versi" che sarà presentata proprio giovedì 1 ottobre alle 18.30 a Villa Olmo.

Alcuni tra gli autori leggeranno i loro versi e dialogheranno con il pubblico. Intermezzi musicali a cura dell'Orchestra Petite Societe. Sette i poeti comaschi che hanno dedicato i loro versi al Lario: Pietro Berra, Rosa Maria Corti, Vincenzo Guarracino, Basilio Luoni, Lorenzo Morandotti, Andrea Tavernati e Wolfango Testoni. 

Il libro, arricchito dalle suggestive fotografie di Daniela Ray, è un omaggio al nostro lago, espresso nella molteplicità di immagini e di suoni che le poesie di questa raccolta antologica suscitano nel lettore. La poesia, come ogni forma d'arte, è aspirazione alla bellezza, indispensabile alla nostra esistenza.

Ingresso libero.

Per i partecipanti, possibilità di acquistare biglietti di ingresso in Mostra a condizioni speciali, validi fino al 29 Novembre: Biglietto singolo a € 8,00 e coppia a € 8,00 + 5,00.


Conversazioni d'artista: Warhol
Domenica 4 ottobre, ore 17.00

Domenica pomeriggio alle ore 17.00 la storica dell'arte Giulia Bombelli presenterà la figura di uno dei grandi artista in Mostra: Andy Warhol. Il suo lavoro e le sue opere saranno illustrate al pubblico, che potrà scoprire una delle figure considerate a pieno titolo uno dei più grandi geni artistici del suo secolo: pittore, grafico e regista statunitense, personalità ossessiva ed eccentrica, fu tra i più significativi esponenti della pop art imponendosi, anche come personaggio, nella scena artistica internazionale. Notissime le sue serie serigrafiche dedicate al concetto della riproducibilità e della commercializzazione dell'arte. Partendo dall'opera serigrafica in mostra, Vesuvius, che guardando alla natura diviene icona e simbolo della città di Napoli, Giulia Bombelli ripercorrerà le tappe principali della carriera dell'artista. E come avviene alle 17.00 in punto in ogni salotto che si rispetti, irradiato dalla piacevole atmosfera di una magnifica dimora storica come quella di Villa Olmo, ascoltando le vicissitudini artistiche di uno dei personaggio più esuberanti della storia dell'arte del XX secolo, sarà possibile sorseggiare un té con dolcezze.

Il costo di partecipazione è di €12 a persona, comprensivo del biglietto d'ingresso alla mostra. Sarà possibile richiedere in cassa un biglietto OPEN per tornare a visitare la mostra in qualsiasi momento entro il 29 novembre.


Progetto Fuoridimostra (leggi l'articolo dedicato)

Il 1 ottobre lo Spazio Pedraglio alle 18 propone un incontro con Maurizio Galimberti, giovedì 22 alle 21 al Me+Mo ecco Andrea Cereda, mentre il 29 ottobre alle 21 Armando Fettolini incontra il pubblico alla Mag MArsiglione Arts Gallery.

Il 27 ottobre spettacolo di chiusura della manifestazione "FUORIDIMOSTRA" con l'appuntamento "Com'è vivo Gaber" video racconto a cura di Alessio Brunialti e Maurizio Pratelli nel foyer del Teatro Sociale. Ingresso gratuito.

Tra le iniziative speciali, ecco l'ingresso speciale alla mostra Com'è viva la città. Art & the city: presentando alla cassa di Villa Olmo 3 biglietti da visita delle gallerie partecipanti a FUORIDIMOSTRA con un leaflet "Com'è viva la città", si ottiene un ingresso ridotto € 8.00 a "Com'è viva la città". In coppia, 3+3 biglietti da visita, ingresso ridotto totale € 13.00 (€ 8.00 + € 5.00).

 

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.