Villa Carlotta. Gli eventi di settembre

 

A settembre ancora protagonisti i fiori

> Dal 15 settembre al 4 novembre
Villa Carlotta

AMATA BELLEZZA
FIORI E VISIONI A VILLA CARLOTTA
Mario Carrieri 

Mario Carrieri (Milano, 1932) è uno dei protagonisti della fotografia italiana, capace di innestare sull’eredità del neorealismo forti accenti di poesia esistenziale e di drammaticità visionaria.  

Il suo uso peculiare della luce lo rende uno dei più apprezzati interpreti fotografici della scultura, da quella antica a quella africana. Si dedica anche alle riprese di architettura, con un’operosità ininterrotta che lo porta a seguire ai quattro angoli del mondo il lavoro di molti dei più apprezzati architetti del nostro tempo, tra i quali Renzo Piano, Michele De Lucchi, Aldo Rossi, Norman Foster, Richard Meier e Rem Koolhass.

Negli ultimi decenni Mario Carrieri ha affiancato alla sua attività principale un’incessante ricerca personale dedicata a un unico soggetto: i fiori. Un tema all’apparenza tradizionale che nello sguardo sensibile e sempre fuori dagli schemi di questo artista si trasforma in una riflessione sul nodo inestricabile che lega la bellezza alla coscienza della sua caducità, in un continuo interrogarsi sulla forza dell’istinto vitale e sulla drammaticità che ad esso si accompagna nel consumarsi di ogni esistenza, così umana come naturale.

> Sabato 22 settembre - ore 10.30 e 11.30 
Villa Carlotta

VENITE A SCOPRIRE LE 33 FORMELLE
DEL FREGIO DI THORVALDSEN


Il Fregio di Alessandro Magno scolpito dallo scultore danese Bertel Thorvaldsen tra 1818 e 1828 è uno dei capolavori dell’arte neoclassica. Le sue origini rimandano a Roma e a Napoleone, la sua storia si intreccia con Parigi, la sua fama si lega da due secoli a Villa Carlotta e al lago di Como. Una visita guidata accompagna i visitatori alla scoperta dell’opera, della sua storia e dei suoi segreti. 


Per i più piccoli e  per chi non farà in tempo a prenotare, sarà disponibile un tablet con approfondimenti e giochi.

Su prenotazione | incluso nel ticket di ingresso
Nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio

> Dall'11 al 16 settembre
Villa Carlotta

CENT'ANNI DI VELA LARIANA
In collaborazione con Artelario.it
A cura di Eugenio Mellera

Una mostra che vuole ripercorrere i migliori anni del Lago di Como quando le sue acque ospitavano regate e grandi nomi. Si scorrono documenti importanti come il Lloyd Register of Yachts, bibbia della nautica, oppure le fotografie e i giornali del 1850 quando sul Lago di Como si teneva la prima regata a vela italiana, e ancora i modellini delle vele che hanno solcato le acque del Lario con il vento costante di Breva e Tivano, i manifesti che ci raccontano ancora oggi una storia di gloria.

La vela sul Lago di Como è un romanzo avvincente fatto di persone, regate, storie, imbarcazioni e passione. Con questa mostra cerchiamo di raccontarvi quel periodo della nostra storia.

> Dal 12 al 30 settembre 
Villa Carlotta

La botanica sulla carta 
Silvana Rava. RITRATTI DI PIANTE  

Un’esposizione di dipinti in punta di pennello per celebrare la bellezza della natura in ogni sua declinazione. Le stagioni si susseguono, le piante si trasformano, cambiando il loro mantello: dai fiori variopinti e i verdi squillanti della primavera, ai toni dolci dell’autunno quando le piante si spogliano in attesa dell’inverno. Foglie e fiori mostrano tutta la loro bellezza agli animi sensibili che la sanno cogliere. 

> Dal 13 al 30 settembre
Villa Carlotta

Intrecci di fili, l’arte della tessitura 
In collaborazione con Lilarte

Il laboratorio di sperimentazione della tessitura a mano Lilà si propone di esplorare le infinite possibilità del mondo tessile, concentrandosi sui giochi generati dall’accostamento dei colori. Utilizzando antichi telai in legno, Lilà crea manufatti unici e irripetibili con filati pregiati quali lane, sete e cashmere.

Informazioni Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Tel. 0344 40405

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.