Como. Incontro per la città

 

Como. Un incontro per tutti i cittadini

Priorità, mettere in comune le idee per la città è l'incontro per rivitalizzare il processo partecipativo sulle scelte e sui progetti per Como che econformazioni, testata di giornalismo partecipato, attiva a Como da molti anni, organizza martedì 15 marzo alle 21 nella Sala della Cna in viale Innocenzo XI 70 a Como.

La serata, coordinata da Fabio Cani e Michele Donegana, sarà introdotta da Danilo Lillia e presenterà le priorità del lavoro con Alessandro Tarpini,segretario generale della Camera del Lavoro di Como, dell'associazionismo, cooperazione, volontariato con Francesca Paini, portavoce del Forum Terzo settore Como, della città fragile con Ida Sala, Enil, Comodalbasso. Gli interventi saranno limitati a massimo 10 minuti per consentire ai cittadini e alle cittadine di presentare altre priorità. Sarà attiva anche la raccolta on line delle priorità di tutti/e coloro vorranno partecipare al percorso.

ecoinformazioni vuole contribuire alla costruzione consapevole e collettiva delle Priorità per la costruzione dell'attività amministrativa a Como. Da tempo per il 2016 fervono i lavori a Palazzo Cernezzi, uffici e giunta si adoperano per trovare le migliori soluzioni possibili, inesorabilmente limitate da risorse inadeguate e sempre crescenti dovute ad azioni di governi più interessati a ponti sullo stretto, F35 e mostruosità affini. Ma la politica, i partiti, le forze sociali sembrano non far sentire adeguatamente la propria indispensabile voce per fornire al governo della città le coordinate per svolgere il compito e assente è, completamente, la voce diretta dei cittadini.
Sappiamo bene che stabilire priorità tra fatti e questioni sia il fondamento della nostra attività intellettiva e naturalmente anche la politica è soprattutto scelta, ordinamento, attribuzione di pesi variabili a temi diversi.
Cominciare a mettere in comune le idee e le priorità significa, secondo gli organizzatori dell'incontro, lavorare per un futuro consapevole e sostenibile.

[ Dalla presentazione della serata in ecoinformazioni.wordpress.com ]

 

In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza. Il Palio delle Frazioni racchiude in sé un pezzo della storia di Nesso e di ogni nessese.

 

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.