Ass. Proteus. Un museo digitale sul lago

 

Lago di Como: Virtuale per finta, Reale per davvero 

Il progetto pone come obiettivo prioritario l’allestimento di parte di edificio pubblico affacciato sul lago in museo digitale per la divulgazione scientifica e l’educazione ambientale di nuova generazione. 
L’oggetto consta di una installazione per realtà virtuale in grado di trasportare l’utente negli ambienti che più caratterizzano il luogo in cui vive o che sta visitando (nel caso di turisti), ma da una prospettiva ai più preclusa, ovvero l’aspetto sommerso del lago. L’ambientazione verrà scansionata in ambiente subacqueo per garantire un’esperienza di assoluto realismo e massima fedeltà alla realtà.

Verrà installata una parte hardware per la visualizzazione dei contenuti sviluppati, ovvero un visore per realtà virtuale, personal computer in grado di gestire al meglio le richieste di calcolo per applicazioni grafiche, dei sensori per l'interfaccia con l'utente e periferiche audio e video per l'interazione con il pubblico (dettagli aggiuntivi visibili nel capitolo della ripartizione budget).

La parte hardware verrà affiancata da una componente software. Verrà sviluppato un applicativo in grado di trasportare l'utente in un o spazio tridimensionale interattivo e animato. Tutti i contenuti verranno comunicati con il linguaggio interpretativo scientifico tecnico ma allo stesso tempo accessibile, come l'uso dell'applicativo stesso.
Grazie alla pluriennale esperienza divulgativa nel campo idrobiologico dell’associazione Proteus, l'intento è quello della conoscenza del territorio lariano e di tutti gli aspetti che lo regolano e lo mantengono in salute, in primis il funzionamento degli ecosistemi.

L’esperienza verrà condotta dall’utente usando un visore, dove, senza più i limiti di un monitor si troverà immerso nella scena ricostruita. Il restante pubblico potrà seguirlo guardando e sentendo in diretta ciò che l’utente sta percependo nel set virtuale.
Le problematiche che il progetto intende affrontare, riguardano prevalentemente due ambiti:
1. La decrescita dell’interesse pubblico per la scienza
2. La scarsa conoscenza del territorio e il conseguente scarso rispetto per esso

Puoi sostenere  il progetto, cliccando qui.

Per maggiori informazioni sull’organizzazione, visita il sito www.assproteus.it