Sensibilità. Barbarossa per i terremotati.

 

 Ristorante Barbarossa a Como: un euro a cliente.

 Non è un’operazione di marketing, ma di cuore. Flavio Tortora del Barbarossa, noto ristorante in centro a Como, ha destinato di devolvere un euro per ogni cliente servito dal primo settembre alla fine del mese.

Un’operazione chiara e semplice che non grava sulle tasche del cliente (che ovviamente è sempre libero di contribuire in altri modi e momenti) e che si concretizza con il conteggio dei coperti a fine mese. Tutto controllato.

La cifra che scaturirà sarà devoluta alla Fondazione La Stampa “Specchio dei Tempi” (di Torino) che ha in mente di realizzare scuole nelle zone terremotate. 

Tutto chiaro, semplice, diretto. Che non impegna altri che il Barbarossa, ma che dimostra con quanti modi e tanta concretezza si possa passare dalle parole ai fatti.

PS. Questa che avete letto non è una pubblicità ma un fatto. Una notizia di cronaca buona che, insieme al volontariato diffuso e che si è subito mobilitato, dimostra quanto siano gli italiani un popolo di artisti, navigatori, poeti…, ma anche di esseri umani sensibili.