Como Bellagio. La Crociera del gusto

 Misultin Boat

Lunedì 25 aprile 2016, con partenza da Como alle 9.30, presso il pontile di Villa Geno, si terrà la prima edizione del Misultin Boat.

Il Misultin Boat è una vera e propria “Crociera del Gusto” a tappe, a bordo del battello panoramico Mega Rospo (della flotta Rospo Boat), della capienza di 120 persone.

L'itinerario prevede la partenza da Como alle ore 9.30 con una prima tappa, dopo circa un’ora di navigazione, ad Argegno dove, presso l'Hotel Belvedere, è previsto il primo banco di assaggio.

La crociera proseguirà poi alla volta del Lido di Menaggio, con arrivo previsto per mezzogiorno, dove, in un incantevole contesto, si potranno degustare i piatti preparati dagli Chef SlowCooking e i prodotti del territorio comasco.

Si proseguirà poi in direzione Bellagio, dove è prevista una visita in libertà della splendida cittadina definita anche la “Perla del Lario”.

Durante il rientro verso Como, previsto per le ore 18.30, sarà servita un’“aperimerenda” a bordo del battello.

Tra i protagonisti della manifestazione ci sarà la presenza dei produttori locali con banchi d'assaggio dei loro prodotti tipici che rappresentano le preziose eccellenze enogastronomiche del territorio.

A ogni partecipante sarà dato un badge di riconoscimento, con il quale si avrà accesso a tutte le degustazioni e banchi d'assaggio.

Alla Crociera del Gusto partecipano gli Editori del Lago di Como e Associati, NodoLibri e “JSC15.it”, magazine di SistemaComo2015.

Potete acquistare il vostro biglietto di partecipazione al “Misultin Boat” presso ogni ristorante SlowCooking; se direte di essere amici degli Editori del Lago di Como… otterrete un prezzo speciale!

www.slowcooking.org



Misultin Boat

In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza. Il Palio delle Frazioni racchiude in sé un pezzo della storia di Nesso e di ogni nessese.

 

 

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.

 

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.