Como. Riapre il parco del Grumello

 

Grande riapertura del parco di Villa del Grumello nel week-end di Pasqua

Le festività pasquali danno avvio all'apertura al pubblico 2016 del Parco della Villa del Grumello, dopo i mesi di chiusura invernali, che hanno consentito di riqualificare nuove porzioni di parco e alcune strutture di rilievo nel compendio, la cui inaugurazione avverrà il prossimo 10 aprile.
La domenica di Pasqua il parco sarà aperto al pubblico dalle ore 10 alle ore 18.30 e lo stesso orario verrà mantenuto tutte le domeniche sino agli inizi di novembre. Ad agosto sarà possibile visitare il parco tutti i giorni, con gli stessi orari.

Una grande festa aspetta grandi e piccini al Grumello il Lunedì di Pasquetta!
La Villa del Grumello organizza infatti una serie di attività durante l'intera giornata rivolte ai bambini e alle famiglie, che si articoleranno tra le bellissime Serre, la Villa e il Parco.
Evento clou sarà la Caccia al tesoro botanica organizzata in collaborazione con la rete di Grandi Giardini Italiani, un'iniziativa che coinvolgerà 32 parchi botanici di pregio in tutta Italia e che sul nostro territorio riguarderà anche Villa Carlotta, Villa Carcano e la Fondazione Minoprio.
Un momento speciale pensato da Grandi Giardini e condiviso dall'Associazione Villa del Grumello per avvicinare i più piccoli alla contemplazione del bello e alla conoscenza della natura, in contesti di eccezionale bellezza e pregio naturalistico.
Saranno alcuni esperti agronomi a gestire la Caccia al Tesoro nel parco, dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni, con turni ogni 15-20 minuti a partire dalle ore 10.15 e partenza dalle Serre del Grumello. Costo di partecipazione euro 5.

Un'occasione unica per i più giovani di scoprire le essenze di pregio in esso custodite e conoscere la storia delle piante che dal parco dominano il lago, come il bellissimo cedro secolare posto accanto alla Villa. La Caccia al tesoro sarà occasione anche per scoprire qualche aneddoto legato alla storia della Villa e dei personaggi che vi sono passati.

A fare da cornice alla Caccia al Tesoro con Grandi Giardini Italiani, anche altre interessanti attività.
Il suggestivo contesto della Serre del Grumello ospiterà dei laboratori aperti di educazione ambientale dedicati a varie fasce di età, a partire dai 3 anni e curati dall'Associazione Battito d'Ali di Como. I laboratori saranno disponibili dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30. Un'occasione speciale per i bambini per apprendere divertendosi!

Simpatici artisti del gruppo AXVXA animeranno poi la passeggiata dei visitatori, sorprendendo loro con piccole performance nella natura.
Per gli adulti saranno disponibili delle visite guidate del parco curate da esperti naturalisti botanici e dagli architetti che hanno seguito tutta la riqualificazione del compendio del Grumello (arch. Brambilla e Tagliabue). La partenza è dalle Serre alle ore 10.30, 11.30, 14.30 e 15.30. A richiesta potranno essere eventualmente effettuate ulteriori visite.

Durante la giornata sarà possibile anche ammirare una piccola esposizione di leguminose curata dalla Società Ortofloricola Comense, che metterà a disposizione dei visitatori i suoi esperti per dare informazioni sulle varie piante e sulle loro proprietà nutrizionali. "L'Angolo delle leguminose" è un evento organizzato per sensibilizzare e informare il pubblico in occasione dell'Anno delle Leguminose.

Un ringraziamento particolare alla Società Ortofloricola Comense e alla Floricoltura Pironi.
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza. Il Palio delle Frazioni racchiude in sé un pezzo della storia di Nesso e di ogni nessese.

 

 

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.

 

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.