Visite. Bormio, la magnifica terra

 

un intero fine settimana per conoscere meglio la valtellina

Sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017
con la guida di Darko Pandakovic e Alessandro Verga

BORMIO. LA MAGNIFICA TERRA

Negli anni è stata percorsa più volte risalendo da Morbegno fino a Grosio in itinerari sempre diversi e affidandoci a vari mezzi di trasporto - autobus, auto e biciclette – per conoscerla sempre meglio: tanto appassiona la Valtellina!
Non poteva mancare infine “la Magnifica Terra”: così veniva definita la Contea di Bormio prima del 1797.
Questa volta, considerata la distanza e le numerose tappe che l'associazione Chiave di Volta intende effettuare, dedica un intero fine settimana, in un periodo dell’anno in cui il luogo si è ormai svuotato dei tanti villeggianti e i colori si tingono dell’autunno.
 
Programma

Impossibile sintetizzarlo in poche righe, è disponibile sul sito web a questo link dove è possibile scaricarlo in formato pdf. Chi necessita di prenotazione alberghiera per la notte del 7 ottobre, potrà trovare qualche indicazione utile sul programma stesso per effettuarla direttamente a propria cura.

L'itinerario inizia a Sondalo, luogo del primo appuntamento alle ore 10.30davanti alla parrocchiale di S. Maria Maggiore. A conclusione del weekend, è prevista una fermata nel meleto di Tirano per la raccolta delle mele.

Il tragitto da Como a Sondalo in auto richiede circa 2h 35min.
L'iniziativa potrà essere rinviata solo in caso di pioggia, n tal caso i partecipanti saranno informati entro giovedì 5 ottobre tramite e-mail.

Modalità di partecipazione

L’iniziativa è aperta a tutti con un contributo di partecipazione (mele incluse):
€ 20,00 per i soci di Chiave di Volta 
€ 25,00 per i non soci

Iscrizioni entro martedì 3 ottobre  tramite una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. nella quale andranno specificati nome e recapito telefonico. Per maggiori informazioni telefonare al n° 339.6186062

 

In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza. Il Palio delle Frazioni racchiude in sé un pezzo della storia di Nesso e di ogni nessese.

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.