Provincia di Como. Progetto Ecolarius

 

Progetto Ecolarius: itinerari di visita in Provincia di Como

La Provincia di Como ha promosso, nell'ambito del Progetto Ecolarius. Diffondere la cultura dell'ambiente e del paesaggio tra lago e montagna, due agili proposte editoriali finalizzate alla promozione di specifici itinerari di visita di luoghi e complessi architettonici esistenti, in parte riqualificati con un finanziamento europeo del Programma POR-FESR 2007-2013 e attraverso consistenti risorse provenienti da un precedente accordo denominato AQST "Magistri Comacini", entrambi sottoscritti da un costituito partenariato pubblico e privato di cui l'Ente è capofila.

Archeologia tra Lago e montagna e Ville storiche del Lago di Como sono due brochure bilingue, realizzate dal Settore Cultura, per una connessione mirata di ambiti territoriali di grande valenza culturale e paesaggistica: la Tremezzina - con al centro l'Isola Comacina - e la Valle Intelvi, per la presenza di importanti aree archeologiche; la sponda occidentale del Lago di Como con le dimore e i giardini storici di riconosciuta fama internazionale. La natura divulgativa del prodotto editoriale si coniuga altresì con l'intento di consolidare, ai fini dell'integrazione culturale e turistica, l'immagine dei luoghi rinnovata e riconoscibile, propedeutica a future iniziative di studio e di valorizzazione.

Il primo itinerario proposto mette in rete il parco archeologico dell'Isola Comacina con i siti archeologici presenti in Valle Intelvi, assai più defilati rispetto alle frequentate rotte turistiche che caratterizzano il lago. In particolare nell'area compresa tra i Comuni di Pellio Intelvi, Laino, Ramponio Verna e Lanzo d'Intelvi è possibile visitare i resti musealizzati oggetto di campagne di scavo quali i siti di S. Giorgio, di S.Vittore, del Castelliere (insediamento fortificato) preistorico in località Caslé. In Valle Intelvi sono inoltre ancora presenti i massi erratici, di provenienza alpina, incisi con "coppelle", ovvero incavi tondeggianti forse destinati ad antiche pratiche di culto. La località di Erbonne, in Comune di San Fedele Intelvi e a pochi passi dal confine svizzero, è stata anch'essa interessata da scavi archeologici con ritrovamento in sito di testimonianze e reperti databili tra la tarda Età del Bronzo e l'inizio dell'Età del Ferro. In Tremezzina è possibile visitare l'Isola Comacina, unica isola del Lario e luogo ricco di testimonianze storiche e archeologiche stratificatesi nel tempo. In anni recenti, nell'ambito del Progetto "Magistri Comacini" coordinato dalla Provincia di Como, sono stati realizzati sull'Isola Comacina importanti interventi di restauro e di valorizzazione dei resti archeologici e di altri edifici quali il monastero dei SS. Faustino e Giovita, la chiesa di San Giovanni, le Case per Artisti progettate dall'architetto Pietro Lingeri. Sulla terraferma in località Ossuccio, nel complesso noto come Antico Hospitalis de Stabio, ha trovato sede il museo Antiquarium che svolge servizi di Visitor Center ed è il punto di partenza privilegiato per i tour sull'Isola.

Con riferimento al circuito delle ville storiche il pieghevole segnala le principali dimore che da Como a Menaggio, senza dimenticare il borgo di Bellagio, contraddistinguono e qualificano le sponde del Lario, ponendo l'accento sugli interventi di restauro conservativo e di riqualificazione ambientale realizzati in Tremezzina, in particolare a villa Carlotta, al Dosso di Lavedo con villa del Balbianello, a villa Mainona, sede dell'istituendo Ecomuseo del paesaggio. E ancora si segnalano il complesso intervento di restauro di villa Bernasconi di Cernobbio, comprensivo della sistemazione del giardino e della realizzazione del nuovo infopoint nonché, nel Capoluogo, il Ponte del Km della Conoscenza che collega i giardini di villa Olmo con il parco e la serra ottocentesca del Grumello, anch'essa oggetto di restauro e oggi adibita a sede di eventi e di mostre temporanee.

Il prodotto editoriale, in distribuzione presso le principali istituzioni culturali e turistiche quali musei, biblioteche, I.A.T. e infopoint, punti di accoglienza e strutture ricettive...sarà presto fruibile gratuitamente dall'utenza interessata.

E' possibile fare richiesta delle brochure anche all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. della Provincia di Como.

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.