EX FERROVIA BRECCIA-GRANDATE/MALNATE

 Volantino

È più di 10 anni che l'Associazione Iubilantes che quest'anno festeggia il ventennale della sua costituzione, ha tra i suoi focus di azione il tratto dell'ex ferrovia Breccia-Grandate / Malnate.

Sicuramente dal primo maggio del 2004 in poi il tracciato è stato percorso, rilevato, fotografato, animato, attrezzato e variamente attenzionato ma è stato soprattutto camminato ogni anno in occasione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate che quest'anno alla sua IX edizione è stato aggiornato con NON Dimenticate e promosso domenica 13.03.2016.

In questi anni innumerevoli sono state le iniziative che hanno visto il coinvolgimento di tanti cittadini di ogni età a piedi ed in bici, ma anche la condivisione di altre Associazioni e di molte delle Amministrazioni pubbliche interessate dalla tratta dell'ex ferrovia e che fin dal 2005 hanno sottoscritto un protocollo di intesa con l'Associazione Iubilantes per individuare azioni ed iniziative quali uno studio di fattibilità per il suo recupero ciclopedonale presentato nel 2006 nel centro MedioEvo di Olgiate Comasco.

Quest'anno in occasione delle manifestazioni diventate nel frattempo Mese della Mobilità dolce indetto da Co.Mo.Do. cui Iubilantes aderisce fin dalla sua costituzione, oltre alla ormai tradizionale "passeggiata" sono pervenute da più parti sollecitazioni per fare un po' il punto della situazione intorno al tema dell'ex ferrovia e del sua restituzione come percorso ciclopedonale ai nostri territori ed ai suoi cittadini/abitanti, ma non solo. Quest'incontro che ha ottenuto il patrocinio convinto della Provincia di Como è programmato per le ore 16.30 di giovedì 28.04.2016 presso il Salone di Villa Gallia sede della Provincia di Como in via Borgovico 168. In quest'occasione si aggiornerà circa l'aggiornamento della situazione programmatoria, giuridica e di governance per il recupero dell'ex ferrovia con l'intento di dare indicazioni riguardo il soggetto titolato al suo coordinamento.

Sono previsti interessanti interventi. Oltre ai saluti istituzionali della Presidente della Provincia, Maria Rita Livio, e dell'Associazione Iubilantes, Ambra Garancini, interverranno i responsabili di due settori significativi e di riferimento della Provincia quello dell'Ecologia ed Ambiente con il consigliere delegato Ferruccio Cotta, e quello della Mobilità, Mirko Baruffini. Altri interventi previsti saranno quello di un rappresentante del settore Patrimonio delle FNM che è tuttora proprietaria di stazioni e caselli lungo la tratta oltre al sedime della ferrovia che detiene condividendone gran parte con la Provincia stessa di Como; interverrà inoltre Marco Cantini tecnico del settore aree protette e reti ecologiche della Provincia; quindi l'architetto Giovanni Franchi in rappresentanza dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Como; poi gli architetti Enrico Bernasconi e Giuseppe Tettamanti che hanno diversamente redatto gli strumenti urbanistici dei comuni lungo la tratta; infine l'arch. Giorgio Casati Presidente del Parco Regionale Spina Verde che relazionerà intorno al tema delle reti ecologiche nell'auspicato loro ruolo multifunzionale. I lavori saranno coordinati e quindi conclusi da Giorgio Costanzo, architetto oltre che uno dei soci fondatori nel 1996 dell'Associazione Iubilantes.

 

Programma Incontro

 

 

 

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.