ICOM_348. ICOMOGRAFIE: Storia. L’immigrazione nel Comasco

ICOM_348. ICOMOGRAFIE: Storia. L’immigrazione nel Comasco

 

iCOMOgrafie. La mobilità interna della popolazione italiana negli anni Sessanta: fenomeno sociale epocale

Così come l’emigrazione, anche l’immigrazione (ovvero l’afflusso di gruppi più o meno consistenti provenienti da altri luoghi) è un fenomeno che caratterizza il territorio comasco fin dalle epoche più antiche. La dinamica immigratoria si fa particolarmente intensa nel Novecento, in concomitanza con lo sviluppo economico del settore manifatturiero (tessile e meccanico). Già nei decenni tra le due guerre si ha notizia dell’arrivo di gruppi di lavoratori da altre regioni italiane (spesso con famiglia al seguito), ma è soprattutto nel periodo del cosiddetto “miracolo economico”, nei primissimi anni Sessanta, che si assiste a una vera e propria immigrazione di massa.

In gran parte provenienti dalle regioni meridionali, le famiglie immigrate sono impiegate nelle fabbriche del territorio: sia pur senza i numeri imponenti di Torino e della cintura industriale milanese, si tratta di diverse migliaia di persone, che mutano profondamente l’articolazione sociale locale. Accolti ai “margini” della città, in abitazioni spesso fatiscenti, sono considerati dai residenti “autoctoni” con sufficienza e, a volte, con malcelato fastidio.

Della realtà di questa fondamentale fase storica del territorio si conosce ancora abbastanza poco: assai rare le inchieste giornalistiche all’epoca, così come le ricostruzioni storiografiche dei decenni più recenti. Rarissime le testimonianze iconografiche. Fa eccezione almeno un servizio fotografico del reporter canturino Gianni Paini, a seguito di un’inchiesta del giornalista Domenico Verga. Le immagini immortalano case fatiscenti e interni domestici poverissimi, ma anche gruppi familiari ansiosi di salire la scala sociale e bambini curiosi di una situazione per loro in buona parte nuova.

Titolo: Inchiesta sui meridionali a Erba
Autore: Gianni Paini
Soggetto: Interno di una casa abitata da famiglie immigrate
Data: 1963 circa
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio Paini, BCC Cantù

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui