ICOM_339. ICOMOGRAFIE: Luoghi. Il monastero di Santa Margherita

 

iCOMOgrafie. Anche la casa editrice NodoLibri ha sede qui

Faustina e Liberata, figlie di un signore del Piacentino, approdano a Como, secondo la tradizione, alla fine del VI secolo, alla ricerca di un luogo dove dare libero corso alla loro vocazione monacale, lontane dalle possibili ire del padre pagano. Nella città lariana fondano prima il convento di Sant’Ambrogio, appena dentro le mura, e poi quello di Santa Maria Antiqua, poco fuori la cinta, quasi sulle rive del Cosia. È questa seconda fondazione, che prende in seguito il nome di Santa Margherita, a conoscere un enorme sviluppo: tra le più importanti istituzioni monastiche femminili della città, avrà una grande chiesa romanica (da cui proviene il portale decorato oggi nella Pinacoteca Civica) e articolati edifici conventuali (da una torre inclusa nel complesso giungono gli splendidi affreschi trecenteschi con le storie delle sante, oggi pure esposti in Pinacoteca).

Purtroppo, la parte romanica della chiesa viene demolita alla fine del XIX secolo, mentre la sopravvissuta porzione cinque-seicentesca subisce la stessa misera sorte negli anni Cinquanta del XX. Il chiostro viene ricostruito in più fasi nel corso del Cinquecento; pur alterato da trasformazioni successive, è ancora integralmente conservato, all’interno di un grande edificio di via Borsieri.

Si riconoscono ancora molte delle arcate impostate su colonne con capitelli a foglie lisce o di ordine tuscano; nei locali attigui, si notano numerose antiche volte di elegante conformazione. La situazione a fine XIX secolo, quando ancora le arcate erano libere, è registrata da una fotografia inclusa – per la sua importanza documentaria – nella raccolta dedicata ai “Monumenti comaschi” dal canonico Vincenzo Barelli.

Da qualche anno, in un angolo del chiostro (e in un’estensione con funzioni artigianali dell’inizio del XX secolo), ha sede la casa editrice NodoLibri.

Titolo: Monastero di Santa Margherita
Autore: Foto Nessi
Soggetto: Veduta del lato nord-orientale del chiostro
Data: 1885 ca
Tipologia: Fotolito da fotografia
Provenienza: “Monumenti comaschi”, Como 1899

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui