ICOM_338. ICOMOGRAFIE: Cronaca. Il delitto Bellentani

 

iCOMOgrafie. Nel 1948 l'omicidio di Carlo Sacchi, ex amante della contessa

Como, Cernobbio, Villa d’Este: è la notte del 15 settembre 1948. La seconda guerra mondiale è finita da poco. La vita riprende e nel grande albergo si festeggia. È in corso una sfilata della sarta Biki che richiama decine di celebrità della moda, tessitura, industria. Professionisti, nobiltà non ancora del tutto decaduta, giornalisti e giornaliste di fama alla ricerca di novità da lanciare sui loro quotidiani e sulle riviste. È un grande evento.

Passata la mezzanotte da poco, si presenta al guardaroba la contessa Pia Bellentani, accompagnata dal marito Lamberto: lasciano in custodia, avvolta in un maglione, una pistola “portata per difesa”, dirà poi al magistrato. È infatti per proteggersi da eventuale furto dei vistosi gioielli che il Conte si sarebbe, armato anche se il tragitto da casa (la villa di Carate Urio) al Grand Hotel è di pochi chilometri.

La serata si svolge in un clima allegro con cena, balli e chiacchiere tra gli invitati provenienti da altrove e i comaschi, che partecipano numerosi. È presente anche Carlo Sacchi, comasco, industriale della seta. Pia Bellentani e Sacchi si conoscono da anni e, da tempo, sono amanti. Il fatto non è ignoto. La relazione ha un andamento discontinuo ed è spesso caratterizzata da litigi, anche in pubblico. Carlo Sacchi non intende continuarla e si presenta a Villa d’Este con una nuova amante.

Pia Bellentani è sconvolta e, col marito, lascia la festa. Va al guardaroba e ritira il maglione e l’arma nascosta. Poi racconterà: “Passando dal bar ho visto Carlo Sacchi e, nel salutarlo, è partito un colpo. S’è trattato di una disgrazia!”. Nessuno le crede; neanche i presenti e soprattutto gli inquirenti. La stampa si scatena, i racconti si accavallano, molte vite restano sconvolte dalla vicenda.

Il processo dura quattro anni; celere l’arringa finale del difensore, l’avvocato Dino Luzzani. Pia Bellentani è condannata al manicomio criminale; esce, graziata, dopo pochi anni.

Titolo: Il delitto Bellentani
Autore: Non identificato
Soggetto: Alcuni dei protagonisti della vicenda
Data: Ottobre 1948
Tipologia: Copertina del settimanale “Tempo”
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui