ICOM_321. ICOMOGRAFIE: Ricreazione. Circo in città

 

iCOMOgrafie. Varie sedi per un appuntamento molto atteso dai bambini

Il circo non è un’invenzione moderna, ma deriva – com’è noto – dagli spettacoli “circensi” già allestiti in età romana: gare ed esibizioni equestri, ricostruzione di battaglie anche navali (con allagamento della platea), combattimenti, divertimenti, gladiatori, martiri...
È “stanziale”, il circo antico, benché artisti e specialisti si portino nelle diverse città, dove un circo o un’arena in muratura possono ospitare spettacoli complessi, con decine di figuranti e di lunga durata.

A poco a poco, col passare dei decenni il circo diventa itinerante e – sul finire del Settecento – è uno spettacolo presente nelle corti principesche, nella case nobiliari e nelle piazze. Il circo è – all’inizio – uno spettacolo semplice: cavalli soprattutto, acrobati, giocolieri, pagliacci, ma anche occasione di visioni straordinarie: animali esotici, stranezze umane, serragli.

A Como si incomincia ad averne notizia sul finire dell’Ottocento. Per anni (dal 1892) un grande circo è accolto nell’Arena del Teatro Sociale: si presenterà per molti anni. Di più modeste dimensioni (ma anche con animali) la sede è anche in piazza Vittoria, in particolare durante le grandi fiere e mercati.

Nel 1906 vi è un’edizione straordinaria con la presenza del circo equestre di Buffalo Bill in Prà Pasquée (zona odierno stadio). Quello spiazzo sarà a lungo la sede di tanti circhi famosi, che Como ospita anche durante la seconda guerra mondiale (il Circo Togni “sfollato” risiede per qualche anno addirittura in piazza Perretta; nel 1949 c’è il Circo Lamy).

Spettacoli circensi con acrobati, cavalli ed elefanti sono al Politeama (dal 1914), progettato anche per quel tipo di spettacolo. Non mancano al Teatro Cressoni in via Diaz.
Poi, il circo si espande, diventa enorme l’apporto tecnico e deve trovare nuovi spazi: in viale Roosevelt, poi in piazza d’Armi (zona san Giuseppe), infine in via Belvedere a Muggiò dove – ancora – i grandi spettacoli circensi sono ospitati.

Titolo: Como. Il circo
Autore: Non identificato
Soggetto: Tendone del “Grand Circo Orientale”
Data: 1910 ca
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui