ICOM_305. ICOMOGRAFIE: Sodalizi. Il Club Esperia a Como


iCOMOgrafie.  Sport, musica, danza, teatro, cultura, filatelia, incontri. Tutto per stare insieme

Il calcio è il pretesto, ma l’amicizia è il motore che per decenni muoverà, animerà i soci del Club Esperia di Como. All’inizio del Novecento il calcio è già sport molto popolare; rustico, eppure coinvolgente le diverse classi sociali. Nasce in ogni realtà una squadra cittadina (il Como nel 1907), ma anche piccole squadre di paese e di quartiere. Poi la Grande Guerra interrompe gare ed entusiasmi.

Tutto riprende nel 1919; anche l’idea (già covata da un lustro) di una squadra comasca. Per realizzare il “sogno” si riuniscono alcuni amici, i Martinei ovvero ex alunni dell’Orfanotrofio maschile di Como. Nasce così il Club Esperia, che diviene presto un centro di aggregazione e di educazione “permanente”, spaziando in diversi campi (da segnalare l’esperienza degli “esperantisti”), ma soprattutto generando occasioni di incontri e di amicizie.

Il Club Esperia è, per diversi decenni, un punto d’incontro per altre associazioni culturali e sociali che, insieme, progettano e realizzano un numero incredibile di iniziative: sia straordinarie che continuative. L’elenco è impossibile perché dal calcio (anche femminile!), lo sport passa a scherma, ginnastica, pattinaggio a rotelle, atletica, ciclismo, escursionismo… Lo sport resta attività primaria, formativa, ma il “dopolavoro” prende spazio autonomo e, dal 1929, si definisce come realtà cittadina tra le più significative. La sede del Club si apre nell’edificio di via Diaz 10 (proprietà Cassa edile).

Negli ampi spazi trovano collocazione i giornalieri incontri sociali (gare di scacchi, scuola di danza, preparazione delle attività esterne); si tengono le prove e i concerti dell’Orchestra a plettro Flora (costituitasi nel 1892), vero riferimento musicale. Sopra ogni attività vi è il teatro dal vivo e musicale. L’ampio salone è trasformabile in platea (sempre gremitissima) o pista di ballo (per feste e cene) ed il palcoscenico è moderno. Vi recitano tutti gli attori che saranno – poi – i protagonisti della scena teatrale comasca.
Oggi, rimangono attivi i filoni del filatelismo e del collezionismo; la sede è presso il Centro Cardinal Ferrari di viale Battisti.

Titolo: Salone del Teatro Esperia
Autore: Non identificato
Soggetto: Il palcoscenico teatrale
Data: 1925 ca
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui