ICOM_293. ICOMOGRAFIE: Enti. La Camera di Commercio di Como


iCOMOgrafie. Dall'Ottocento, l'attuale ente di palazzo Somigliana assume le funzioni di promozione economica e turistica

Una Società dei Mercanti esiste in Como già nel Duecento, ed è nominata negli Statuti del 1281, insieme al Tribunale mercantile, che poteva trattare cause pecuniarie, relative a case e terreni e a mercanti forestieri. Abolita dai Torriani, viene ripristinata dai Rusca nel 1330, e poi omologata al potere dello stato regionale a guida milanese, dei Visconti prima e degli Sforza poi.

In questa fase è nota l’esistenza di un Consiglio, di un Regime (cioè un’autorità direttiva) e degli Uffici (cioè di un organo esecutivo). Nel XVIII secolo l’Università del Mercimonio sovraintende all’applicazione della tassa sul commercio. Nel XIX secolo assume il nome di Camera di Commercio e, con esso, le funzioni che le sono proprie tuttora; svolge tra l’altro un ruolo fondamentale nella promozione del settore tessile, e poi anche degli interessi turistici della città e della provincia.

La sede più antica coincide probabilmente con quella degli altri organi comunali (Broletto e Pretorio), e solo dal Settecento si è in grado di identificare una sua sede propria, collocata in via Ballarini a fianco della torre ancora oggi esistente, non a caso denominata Torre dei Mercanti. Poi si trasferisce al palazzo del Duca (sull’attuale piazza Mazzini), poi presso il nuovo palazzo comunale (in via Vittorio Emanuele II). Dal 1906 ha sede presso l’antico palazzo Somigliana, progettato dal grande architetto neoclassico Simone Cantoni, ma nel corso del XX secolo più volte ristrutturato per adattarlo alle esigenze degli uffici camerali: prima dall’ingegnere Antonio Giussani (1925), poi dall’ingegnere Attilio Terragni (1952) e ancora dagli architetti Piero Locatelli, Emilio Terragni e dall’ingegnere Carlo Terragni (1967). L’ultimo intervento in ordine di tempo è quello progettato nel 2007 dall’architetto Renato Conti. Nell’atrio sono quattro sculture di Francesco Somaini, che riassumono figurativamente i settori di intervento della Camera.

Titolo: Il salone della Camera di Commercio
Autore: Non identificato
Soggetto: Il salone di palazzo Somigliana ristrutturato dall'ingegner Giussani
Data: 1930 ca
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui