ICOM_250. ICOMOGRAFIE: Viablità. La chiusura alle auto nel Centro di Como


iCOMOgrafie. Nel 1968 il Centro storico di Como si chiude a tutti i veicoli. Inizia una rivoluzione viabilistica

È il 18 febbraio 1969 e inizia una rivoluzione. A Como si chiude il Centro storico alla viabilità: non tutte (ancora) le strade del centro, ma almeno le principali zone commerciali, abitative, turistiche. È un’operazione coraggiosa che l’Amministrazione comunale (sindaco Lino Gelpi, assessore Antonio Spallino) attua per bloccare l’avanzamento dei veicoli e l’occupazione – spesso abusiva – degli spazi comuni.

L’obiettivo è chiaro ed ispirato alle normative vigenti: tutelare l’incolumità dei pedoni (sempre più a rischio per la velocità dei mezzi) e salvaguardare il patrimonio artistico in una delle zone più suggestive della città.

I commercianti si oppongono manifestando per le vie del centro, bloccandolo con veicoli, e brandendo cartelli “minacciosi”, ma l’Amministrazione non teme il confronto aspro e la contrapposizione con una categoria forte e agguerrita.

S’intende dimostrare che una città, il cui Centro storico è 1.200 per 800 metri si può percorrere facilmente a piedi o in bicicletta. In breve tempo – dimostrato il gradimento dei compratori – la protesta rientra e la zona senza auto (negli anni seguenti) si amplia con ritmo costante.

Non mancano deroghe al divieto assoluto per consentire carico e scarico, raggiungimento delle abitazioni, per manifestazioni straordinarie e mercatini periodici. La città deve continuare a vivere e l’auto è un mezzo complementare per la vita degli abitanti. La “sosta inoperosa” è e resterà sempre proibita.

Liberate le strade dalle auto, tuttavia, non è possibile escluderle totalmente dalla sosta in centro città. Si consente perciò l’uso degli spazi comuni nelle case (strettoie e cortili) come parcheggio dei residenti. Le strade si liberano, ma la presenza delle auto – in mancanza di autoparcheggi sufficienti intorno alle mura – si concentra nei bei cortili (anche eleganti) di quasi tutte le case.

Titolo: Piazza S. Fedele occupata dalle auto
Autore: Non identificato
Soggetto: La piazza S. Fedele parcheggio di auto
Data: 1969
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Rivista Como

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui