ICOM_200. ICOMOGRAFIE: Arte. Sant’Abbondio secondo Ferdinand De Dartein

 
iCOMOgrafie. Un pregevole rilievo architettonico della Basilica

La riscoperta e la valorizzazione del Medioevo comasco è un lungo processo che si dipana nella seconda metà del XIX secolo e che coinvolge numerose personalità della cultura locale, nazionale e internazionale. Insieme ad alcuni studiosi locali, tra cui Vincenzo Barelli (1807-1890) e Serafino Balestra (1831-1886), sono attivi esperti milanesi, come Camillo Boito (1836-1914), ma anche stranieri come Ferdinand De Dartein (1838-1912).

Il ruolo di quest’ultimo è davvero fondamentale; il suo Étude sur l'architecture lombarde et sur les origines de l'architecture romano-byzantine, poderoso approfondimento sulle architetture medioevali dell’Italia settentrionale pubblicato tra 1865 e 1882, costituisce una pietra miliare nell’indagine storico-architettonica, anche grazie a un apparato illustrativo di impostazione radicalmente innovativa.

Per studiare dal vivo gli edifici e realizzare le sue tavole, De Dartein intraprende ben nove viaggi in Italia dal 1860 al 1875; in queste occasioni più volte si reca a Como, dove intesse solide relazioni di amicizia con il gruppo degli studiosi comaschi e dove approfondisce tutti i principali monumenti antichi, da Sant’Abbondio e San Fedele fino alla Santa Maria del Tiglio di Gravedona.

In ogni visita, De Dartein raccoglie documenti e fotografie, ma soprattutto traccia sui suoi carnets accuratissimi rilievi, ricchi di indicazioni metriche e descrittive, che poi – ritornato in Francia – mette in bella nelle sue grandi tavole, che associano planimetrie, rilievi esterni, particolari e – qualche volta – persino vedute di tipo più evocativo (assai famosa è, per esempio, la prospettiva dell’abside di San Fedele prima dei restauri); la fonte primaria del suo lavoro è, comunque, negli schizzi di rilievo, tracciati con una minuzia esemplare, al punto da acquistare una valenza espressiva.

Titolo: Basilica di Sant'Abbondio a Como
Autore: Ferdinand De Dartein
Soggetto: Rilievo architettonico dell'esterno del coro
Data: 1863
Tipologia: Disegno a matita su carta
Provenienza: Centre d'Études Supérieures de Civilisation Médiévale, Université de Poitiers

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui