ICOM_177. ICOMOGRAFIE: Moltrasio. Un famoso delitto passionale

 
iCOMOgrafie. L’omicidio di Mary Scott

Il pomeriggio del 10 giugno 1910 una barca con a bordo alcuni pescatori non professionisti parte da Carate Lario; si porta verso sud con l’intento di catturare qualche pesce del lago e giunge a Moltrasio. Poco distante dalla riva (oggi zona Lido all’altezza di via Raschi) gli uomini lanciano le reti; poi, nel tentativo di recuperarle, s’accorgono d’aver preso qualcosa di pesante. Tra le reti, infatti, è impigliato un baule di medie dimensioni (72x50x46 cm) che, portato a riva viene aperto alla presenza delle autorità e rivela un contenuto raccapricciante: piegata forzatamente in quel poco spazio vi è una donna, vestita, con molte macchie di sangue.

La vittima non è immediatamente riconosciuta dai presenti; bisogna attendere l’arrivo da Como delle autorità competenti e dei medici ; il riconoscimento della salma avviene poi alla camera mortuaria di Moltrasio prima dell’autopsia.

È Mary Scott (35 anni) americana; da pochi mesi a Moltrasio col marito. È un’attrice nota; sposata con Charlton Porter, americano. Scattano le indagini che passano dalla responsabilità delle autorità locali a quelle del capoluogo e infine al Ministero della Giustizia perché la vittima ha parenti illustri (un presidente degli Stati Uniti d'America) e il marito Charlton Porter – studente di 23 anni – è figlio di un avvocato e magistrato illustre.

L’efferatezza del delitto e la scomparsa del marito destano scalpore e richiamano la stampa nazionale e internazionale. Si avviano indagini giornalistiche e si diffonde una cartolina con la foto della “villa del delitto”.
L’attenzione degli inquirenti cade su Costantino Ispolatoff, russo, poliglotta, da qualche anno residente a Moltrasio. Ha conosciuto i due americani e fa da interprete. La sera prima del delitto è loro ospite a cena all'albergo Caramazza; i sospetti portano all’arresto, ma poi è scagionato.

Il marito fugge dall’Italia, arrestato in America, estradato, processato a Como; confessa ed è condannato.

Titolo: Moltrasio. Villa, ove fu commesso il delitto Porter Charlton
Autore: Brunner & C.
Soggetto: Teatro di un delitto efferato
Data: 1910
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Collezione Bruno Sottocorona

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui