ICOM_176. ICOMOGRAFIE: Rievocazioni. Festa navale del Lario

 
iCOMOgrafie. Nel 1958 l'ultima edizione

Nel 1927, tra la tante celebrazioni in onore di Alessandro Volta (per il centenario della morte), per allietare comaschi e turisti si organizza una grande Festa navale del Lario. È un successo che tuttavia non si riprende fino al 1955 quando, per merito dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e di alcune personalità molto attente alla promozione turistica, l’idea si concretizza nuovamente.

Superando la vera storia dei rapporti tra i paesi rivieraschi (quasi sempre in conflitto tra loro e con alleanze mutevoli secondo il vento politico), la Festa navale riprende lo schema del torneo con squadre riunite a bordo di navi da guerra. Ciascuna rappresenta una località del Lario. Sono quindici e hanno nomi suggestivi (Nibbio, Ariete, Lupo, La Rocca, Basilisco…) e sono comandate da capitani coraggiosi, con nomi presi dalla tradizione lariana: Adamo del Pero, Ugone da Sorico, Azzo da Rumo, Gaudenzio Fontanella… Non mancano le castellane.

Nobili, condottieri, soldati, marinai, damigelle e mozzi sono acconciamente vestiti e navigano su barche da guerra che imitano (con molta fantasia) le antiche navi da combattimento che solcavano le acque lariane. I maestri d’ascia e i carpentieri dei cantieri navali (con pittori, falegnami, decoratori) si prodigano nel rifacimento (provvisorio) di comballi e gondole. Costumiste e sarte realizzano abiti di grande pregio. Armaioli e attrezzisti forniscono tutto il necessario per i combattimenti (e l’apparenza). La messinscena è perfetta.

La manifestazione dura solo tre anni (dal 1956), con grandissimo successo di pubblico e anche di critica. Uno sforzo produttivo enorme con risultati spettacolari e sportivi (i combattimenti sono ovviamente incruenti), ma l’impegno finanziario e organizzativo non può essere ripetuto. Il 1958 vede l’ultima edizione.

Titolo: Festa navale del Lario
Autore: Cornelio Beretta
Soggetto: Una fase della battaglia
Data: 1957/58
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Istituto di Storia Contemporanea "Pier Amato Perretta" 

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui