ICOM_162. ICOMOGRAFIE: Storia. Sindaci di Como

 
iCOMOgrafie. Il primo "primo cittadino" dopo la Liberazione

Il voto per l’elezione diretta del sindaco è storia recente, e risale alla legge 25 marzo 1993 n. 81. Prima si eleggevano i rappresentati dei partiti nel Consiglio comunale, e questi al loro interno sceglievano il sindaco.
Il primo sindaco dopo la Liberazione, però, non fu eletto, ma designato nei giorni frenetici della fine del fascismo dai rappresentanti di tutte le forze politiche democratiche, riunite nel Comitato di Liberazione Nazionale.

Il 28 aprile 1945, quindi, viene scelto per guidare la città Armando Marnini, comunista, che si affianca al prefetto Virginio Bertinelli, socialista, al questore Davide Luigi Grassi, liberale, e al presidente della Deputazione Provinciale Giberto Bosisio, democristiano.

Marnini è personalità poco nota e troppo rapidamente dimenticata: milanese di provenienza, al momento della sua designazione a sindaco ha 54 anni; è esponente dell’antifascismo, militante comunista di vecchia data; arrestato nel 1944, poi fortunosamente liberato, ma nuovamente arrestato dalla Brigata Nera “Rodini” alla fine di quello stesso anno a Torno, assieme alla moglie, e incarcerato fino ad aprile 1945.

Il 29 aprile si rivolge alla città di Como, sottolineando che “nell’assumere l’alta carica di sindaco provvisorio della città [...] annuncio al popolo comasco la piena volontà di dare nuova vita democratica all’amministrazione comunale”.  Sue prime preoccupazioni sono quelle di regolarizzare i trasporti pubblici (tram, treni, battelli) e di garantire l’approvvigionamento alimentare, allacciando rapporti con Novara, Vercelli, Cremona e Mantova per far giungere a Como riso, grano, latte, pollame, uova...

Gli succede, il 17 aprile 1946, dopo le prime elezioni amministrative, il democristiano Giuseppe Terragni (omonimo del celebre architetto).

Titolo: Commemorazione in piazza del Duomo
Autore: Anonimo
Soggetto: Il sindaco Marnini tiene la commemorazione ai funerali dei martiri per la libertà Perretta, Clerici, Zampiero, Ferrari
Data: 8 luglio 1945
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Istituto di Storia Contemporanea "Pier Amato Perretta"

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui