ICOM_161. ICOMOGRAFIE: Abitazioni. La “masun”

 
iCOMOgrafie. Edificio tradizionale dell'Alto Lario, ma non solo

Nell’ambito della cultura popolare lariana, non troppo conosciuta e nemmeno troppo frequentata dagli studi, un edificio si è guadagnato negli anni un ruolo di rilievo, ma con alcuni singolari fraintendimenti e valutazioni fuori luogo.

Un tipo particolare di edificio tradizionale si è conservato in alcuni esemplari, fino a decenni recenti, soprattutto nell’area dell’Alto Lario: un unico locale a pianta rettangolare, quasi quadrata, e un alzato in cui – sopra i muri di pietre di circa due metri di altezza – si eleva un tetto con struttura di pali di legno, e copertura in paglia, con falde assai inclinate e un’altezza rilevante, anche tre metri e più.

È la “masun” o, come le persone cittadine ripetevano scorrettamente fino a non molti anni fa, “il masun”; ma l’origine del nome è chiara (“magione” per “casa”) e quindi anche la declinazione del genere. Per di più, date le caratteristiche del manufatto, piuttosto inconsuete, in passato si sentiva spesso che le masun erano tipiche dell’Alto Lario (anzi della sola valle dell’Albano, a monte di Dongo) ed erano una vera rarità... Nulla di più falso: costituivano un modello tradizionale diffusissimo, non solo in montagna, ma anche in pianura. Le campagne fotografiche di inizio secolo della ditta Brunner le documentano anche sui monti intorno al Lago Maggiore; le fotografie dell’etnografo e linguista svizzero Paul Scheuermeier – negli anni Venti – in molti paesi del Lago di Como, le immagini di Ignazio Vigoni negli anni Cinquanta anche in Val Cavargna, quelle del geografo Giuseppe Nangeroni, nello stesso periodo, un po’ dappertutto.

La tarda ma rapida modernizzazione le ha fatte scomparire quasi del tutto. Persino l’esemplare di Stazzona è una ricostruzione, eseguita con tecniche tradizionali, ma continuamente esposta agli sciocchi vandalismi con incendi e danni.

Titolo: Masun a Germasino
Autore: Paul Scheuermeier
Soggetto: Veduta di un agglomerato abitativo ai margini del paese
Data: 21 luglio 1920
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui