ICOM_148. ICOMOGRAFIE: Itinerari. Plesio, tra storia e religiosità

 
iCOMOgrafie. Un celebrato luogo di fede sulla sommità del Monte Gordola

Plesio si affaccia sul Lago di Como e la conformazione del territorio fa si che si possa godere degli splendidi panorami lacuali.

Il paese è ricco di chiese e cappelle, testimonianza di una profonda fede dei valligiani, e numerosi sono i ritrovamenti archeologici effettuati nell’area (in modo particolare il masso avello, unico nel suo genere in quanto dotato ancora di copertura, e una tomba del IV secolo a.C., il cui corredo è confluito nella collezione Pisani Dossi a Corbetta).

Nella chiesa parrocchiale di San Fedele troviamo le opere del Beghè, a raffigurare il martirio di san Fedele; nella chiesa di Santa Maria Maddalena in Barna ritroviamo invece un antico crocefisso ligneo e, in San Gregorio (Breglia), un fonte battesimale donato da Domenico Molo nel 1581.

Proprio a Breglia troviamo il Santuario dedicato alla Vergine del Rosario, chiesa conosciuta in tutto il centro lago come Madonna di Breglia; il bianco Santuario si erge sulla sommità del Monte Gordola, polarizzando l’interesse spirituale dei credenti. Edificato intorno al 1750 sui resti di una precedente cappella, domina il centro lago; da qui è possibile spaziare su un panorama unico, godendo della visuale verso la punta di Bellagio e del ramo di Lecco. La chiesa fu benedetta nel 1781 e vi si trovano numerosi ex voto per grazie ricevute.

Al suo interno è custodita una madonna scolpita nel marmo che da oltre due secoli è oggetto di venerazione. Portata da Genova nel 1740 da un Tatti di Breglia, venne custodita in un modesto oratorio fino al 1777, quando venne avviata la costruzione dell’attuale edificio. Nell’ultimo tratto di strada acciottolata che porta al Santuario si ha modo di soffermarsi ad osservare le 14 “stazioni”, costruite sul suo lato sinistro, racchiudenti ciascuna un dipinto su rame raffigurante “I Misteri del Rosario”.

Titolo: Plesio. Santuario della Madonna di Breglia
Autore: Alpstein
Soggetto: Veduta panoramica
Data: 2015
Tipologia: Fotografia
Provenienza: www.hikr.org

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui