ICOM_142. ICOMOGRAFIE: Anniversari. Galleria ferroviaria del San Gottardo

 
iCOMOgrafie. Anche Como beneficia dell'opera per aprirsi all'Europa

Si celebra il 22 maggio l’importante ricorrenza dei 135 anni dell’inaugurazione della galleria ferroviaria del San Gottardo, che rese interamente percorribile la tratta tra Chiasso e Lucerna.

Il traforo viene costruito in dieci anni, tra il 1872 e il 1882, da Svizzera, Germania e Italia, per conto della “Entreprise du Grand Tunnel du Gothard” dell’ingegnere ginevrino Louis Favre. Il progetto per la realizzazione dell’intera linea era nato però attorno a metà secolo. Con i suoi 15 chilometri di sviluppo orizzontale nella roccia, la galleria principale della ferrovia del San Gottardo è, all’epoca, il tunnel più lungo del mondo. La rivoluzionaria via di comunicazione, galleria a canna unica e a doppio binario, unisce Canton Ticino e Canton Uri. Otto minuti di percorrenza in luogo delle precedenti traversate su precarie diligenze lungo la carrozzabile di montagna.

Adolphe Braun [1812-1877], autore di una suggestiva campagna fotografica lungo il tratto alpino della strada ferrata, fissa in uno scatto di grande intensità un momento dei lavori di realizzazione della galleria, presso l’imbocco del portale sud di Airolo. Qui, tra pochi anni, la viva luce del sud delle Alpi saluterà i viaggiatori diretti nella Svizzera interna, che avranno un nuovo modo, rapido e sicuro, di spostarsi tra l’Europa meridionale e quella continentale.

Lo scultore ligornettese Vincenzo Vela [1820-1891] realizza il modello originale in gesso de “Le vittime del lavoro” (altorilievo in bronzo situato – solo nel 1932 – sulla piazza accanto alla stazione ferroviaria di Airolo) tra il 1880 e il 1882; dedica l’opera ai minatori (ben 177) caduti durante i lavori, caratterizzati da dure condizioni di lavoro e segnati da pressioni affinché fossero rispettati i ristrettissimi tempi di consegna dell’opera. Quasi cinquemila lavoratori erano di origini italiane.

Dal giugno 2016, il traforo storico è affiancato dalla moderna galleria di base del San Gottardo, un’altra opera monumentale, primatista mondiale per lunghezza, che sta nuovamente cambiando le abitudini di spostamento di persone e merci, con l’obiettivo di alleggerire il carico stradale e ridurre le emissioni inquinanti

Titolo: Portale sud della galleria ferroviaria del San Gottardo
Autore: Adolphe Braun
Soggetto: Vista d'epoca dell'imbocco della galleria in costruzione presso la stazione di Airolo
Data: 1874 circa
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui