ICOM_106. ICOMOGRAFIE: Divertimenti. Dalla Fiera di Pasqua al Luna Park

 

iCOMOgrafie. Como e le sue Fiere: mercato, novità e divertimenti

La Fiera di Sant’Abbondio è al 2 aprile, ma nel 1698 viene spostata al 31 agosto. Tuttavia, essendo spesso contemporanea al periodo pasquale gode del richiamo offerto dalle celebrazioni dedicate alla Settimana santa; soprattutto del rito del “bacio” e della processione del Crocefisso.

Forse lo spostamento è stato richiesto per garantire adeguate celebrazioni alla festa del patrono (impossibili durante la Quaresima) e per non limitare le attività di svago che stanno attorno alle bancarelle. La Fiera di Pasqua si collega al tempo variabile del calendario liturgico e diventa un appuntamento costante per gli ambulanti delle merci e degli attrezzi, ma anche per i divertimenti che, di anno in anno, si ricavano spazi e notorietà.

La Fiera commerciale s’insedia intorno al lato meridionale delle mura (ora sull’intero viale Varese) e termina con i primi baracconi dei giochi, dei tiro a segno, di giostre, saltimbanchi, curiosità, novità (come il cinematografo) fino ad occupare tutta la piazza Vittoria. La Fiera richiama migliaia di persone da tutti i comuni; è un momento di divertimento molto gradito dai militari in libera uscita (dal 1946 c’è il C.A.R. Centro Addestramento Reclute di stanza alla Caserma De Cristoforis); è un forte richiamo per scolari e studenti delle molte scuole comasche.

Fino al 1948 la convivenza delle Giostre con la vita della piazza è ancora sopportabile, ma poi diventa impossibile. La viabilità richiede adeguamenti e s’impone il trasferimento dei divertimenti in zona Questura: tra viale Roosevelt e Italia libera. Negli anni Sessanta il trasferimento è definitivo: va nella piazza d’Armi a Muggiò; finalmente con un grande parcheggio (ma molto vicino al nuovo quartiere, che poco gradisce). Suoni e luci e giochi del Luna Park ormai sono in periferia.

Titolo: Como. Fiera a Porta Torre
Autore: Anonimo
Soggetto: Giostre di pasqua in piazza Vittoria
Data: 1905
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio Carlo Fatrizio

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui