ICOM_095. ICOMOGRAFIE: Mestieri. Pescatori, reti, leggi

 

iCOMOgrafie. Le leggi complicate non aiutano lo sviluppo e la continuità della pesca

Parallela all’attività della pesca vi è quella delle reti che, in gran parte, sono realizzate dagli stessi pescatori, con aiuto dei nuclei familiari, capaci di tessere le diverse reti necessarie (e consentite) per le numerose qualità di pesce. Col tempo – soprattutto nel Novecento – si sviluppa anche il mestiere specifico di tessitore di reti (ve ne sono anche a Como, ma numerosi lavorano nei paesi del lago). Molti provengono dalla zona del lago d’Iseo, famosa proprio per la produzione di reti per la pesca. Una tradizione che presto è accettata e sviluppata intorno al Lario.

Lo ricorda Melchiorre Gioia [Piacenza 1767 - Milano 1829] economista, storico e politico molto attento allo studio dei territori lombardi e anche dei mestieri. Nel suo Sul Dipartimento del Lario [1804] così scrive: “Il Lario e gli altri laghi, l’Adda e la Mera, offrono ai pescatori copiosa messe di pesci. Le leggi relative alla pesca intricatissime, il che vuol dire costantemente violate, si possono ridurre a tre capi generali: proibire certe reti in tutti i tempi; permetterne altre in alcuni soltanto; vietare la pesca nei tempi della prolificazione”.

Emettere leggi complicatissime serve solo a fare in modo che i pescatori non le rispettino e – vista l’impossibilità dei controlli su specchi d’acqua tanto vasti – “espone l’autorità che li emana al disprezzo”. Melchiorre Gioia suggerisce di lasciare che sia il “mercato” a decidere (e anche la saggezza dei pescatori e di chi fa le reti).

“Se nissuno [SIC] è sicuro di smerciare sulle piazze e nelle strade i suoi pesci, pochissimi s’affaticheranno a pescarli”. E insiste: “Questa idea, essendo ragionevole, sarà rigettata, [invece di essere] accolta con rispetto” e – sottolinea – si tratta di una soluzione già presente negli antichi Statuti: nata dal buonsenso.

Titolo: Barche e reti
Autori: Brunner & C.
Soggetto: Barche sul Lario con reti da pesca
Data: 1910-1915
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Como. Archivio NodoLibri

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui