ICOM_085. ICOMOGRAFIE: Percorsi. La Strada Regia

 

iCOMOgrafie. Da Blevio a Bellagio: un percorso a mezza montagna tra valli e boschi 

La Strada Regia, che da Como portava a Bellagio costituendo un’alternativa al più usuale collegamento via lago, rimase in uso fino agli inizi del Novecento, quando fu completata la carrozzabile denominata “Lariana”. Il percorso tradizionale, poi completamente abbandonato, è stato ricostruito sulla base di un documento risalente alla fine del XVII secolo, conservato presso l’Archivio di Stato di Como, e poi verificato sulle mappe del catasto cosiddetto teresiano (prima metà del XVIII secolo) e di quello detto lombardo-veneto (metà del XIX secolo).

Il tracciato – quindi – è stato recentemente recuperato e valorizzato da una serie di interventi promossi dalla Comunità Montana Triangolo Lariano, con la collaborazione della Società Archeologica Comense.
Per il primo tratto, fino a Blevio, il percorso da Como non è più praticabile, a causa di frane, incendi e attività di cava, ed è stato sostituito da un tracciato da Brunate (faticosamente scarpinando a piedi), ma facilmente raggiungibile con la funicolare. Da Blevio il percorso si snoda dai nuclei abitati posti presso le rive del lago a quelli posti a mezza costa, dai centri principali ai gruppi di cascine sui monti, sui declivi erbosi e attraverso boschi antichi; frequenti le ampie aperture paesaggistiche, così come gli scorci suggestivi; alcuni tra i più belli dell’intero perimetro del Lario.

Il percorso segnalato si conclude, dopo una ripida discesa finale dal territorio di Lezzeno al “ponte del diavolo”, alle porte di Bellagio; da qui si può raggiungere il centro del paese seguendo la strada asfaltata. Gita di un paio di giornate: l’intero tracciato, da Brunate al ponte del diavolo, è stato suddiviso in cinque tappe, ciascuna delle quali è percorribile a piedi in 3-4 ore.

Titolo: Veduta di Molina e Palanzo
Autore: Brunner & C.
Soggetto: Panoramica della Strada Regia
Data: 1920-1925 ca
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Archivio Nodo

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui