ICOM_041. ICOMOGRAFIE: Mestieri. L’arte faticosa del fabbro

 

 iCOMOgrafie. In Valle d’Intelvi, a Ponna, antichi fabbri hanno lasciato un segno d’arte 

Gli antichi abitatori delle sponde lariane hanno lasciato testimonianza della loro attività estrattiva documentabile già dall’Età del Ferro e continuata – anche se con meno stabilità – fino al XIX secolo, naturalmente in differenti modi e per diverse necessità. Da sempre, attrezzi, strumenti, armi e persino gioielli furono prodotti da botteghe che seppero unire una notevole perizia tecnica con una buona capacità artigianale e la loro presenza è fissata in numerosi documenti antichi.

Il collegamento con culture e società artisticamente più evolute (ad esempio Milano o Pavia) o con realtà come la città di Roma o la Sicilia (Palermo in particolare), destinazione di una emigrazione continua, ma ricca di sollecitazioni, ha permesso ad artigiani e botteghe di affermarsi con lavori di qualità e con commesse di alto prestigio.
Numerose le chiese e i palazzi che ancora conservano preziosi manufatti (arredi liturgici e decorazioni, mobili, leggii, candelieri e strumenti), mentre diverse famiglie hanno mantenuto (almeno per piccoli oggetti preziosi) la memoria di un rapporto di storia e di stile con realtà affascinanti e ricche di sollecitazioni: esistono ancora lampadari, portacandele, “bugie”…

Per i cimiteri si realizzano croci d’alta fattura o cancellate (come questa di Ponna in Valle d’Intelvi) che mostrano la grande abilità dei fabbri e – non secondaria – una certa allegra irriverenza.
La lavorazione dei metalli non si è limitata ai soli oggetti per le chiese o per la nobiltà, ma si è andata via via perfezionando, rivolgendosi a un mercato più popolare e alle necessità dell’artigianato (per la realizzazione di strumenti e attrezzi), dell’agricoltura (per la fornitura di utensili) e dell’industria nascente, bisognosa di artigiani capaci di costruire macchine e sistemi di movimento sempre più complessi.

Titolo: Cancellata del cimitero di Ponna
Autore: Gerardo Monizza
Soggetto: Cimitero di Ponna, cancellata del cimitero
Data: 2016
Tipologia: Fotografia
Provenienza: Como. Archivio Nodo

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui