ICOM_037. ICOMOGRAFIE: Percorsi. Una strada davvero Regina

 

 iCOMOgrafie. La Strada Regina ha una storia antica ed è stata più volte rinnovata

La prosa ministeriale una volta tanto è affascinante: “[…] la zona ha notevole interesse pubblico perché, oltre a formare, con le sue molte ville, giardini e parchi, un quadro naturale di non comune bellezza panoramica, offre dei punti accessibili al pubblico dai quali si può godere la magnifica visuale del lago”[Decreto ministeriale 20 dicembre 1961]; vedere per credere.

Parla della zona appena oltre Cernobbio, che a breve (siamo nel 1961) sarà totalmente trasformata e percorsa da una “panoramica” da Pizzo a Torriggia, ovvero la Nuova Regina, poi inaugurata il 15 giugno 1966.
L’apertura del primo tronco e poi, negli anni successivi, di altri tratti sino a Dongo “incrementò gli spostamenti via terra” e rivoluzionò la viabilità in Cernobbio (soffocata dal traffico di passaggio fino all’apertura della galleria a monte, nel settembre 1983).

La strada – di norma – porta benessere e rivoluziona gli abitati. Così è anche sul tracciato della panoramica, che sposta il traffico congestionatissimo dalla Vecchia Regina a lago (liberandola al turismo lento) più sopra, ma in vista appunto panoramica.

L’apertura del primo tratto sembra promettere (ma non manterrà) l’intero rifacimento di un percorso storico (in verità la strada carrozzabile è dei primi del Novecento), intitolato tradizionalmente a Teodolinda regina longobarda (che merito non ha) e semmai così detta perché Regia ovvero maestra, oppure perché portava alla Rezia (strada Rezina).
L’inaugurazione nel 1966 è l’occasione di festeggiamenti politici e amministrativi e per immaginare grandi trasformazioni urbanistiche. Che puntualmente si verificheranno, senza tuttavia quegli accorgimenti che il luogo, il lago e la bellezza diffusa avrebbero meritato.

Il giorno dell’inaugurazione, dopo che le autorità se ne sono andate e i politici sono rientrati a casa, la panoramica diventa spazio di corse dei ragazzi. Ovviamente in bicicletta e in gran parte provenienti da Como. È una gara aperta a tutti e dura qualche ora avanti e indietro. Con sosta ad Argegno per un gelato. Un piccolo rito che, per molti, diventerà un’abitudine.

Titolo: La Nuova Strada Regina congestionata
Autore: Anonimo
Soggetto: Traffico sulla Strada Regina
Data: 2015
Tipologia: Fotografia
Provenienza. "Il Corriere di Como"

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui