ICOM_030. ICOMOGRAFIE: Ticosa. Lo spettacolo del potere

 

iCOMOgrafie. Si distrugge la Ticosa illudendosi di poterla ricostruire

Area ex Ticosa: 27 gennaio 2007. Sono tantissimi i comaschi presenti. Tante immagini rappresentano, magari celebrano (i pochi convinti dalla propaganda municipale) lo spettacolo del potere comacino al culmine della sfrontatezza. Cronaca e storia determinano il severo giudizio. La Ticosa viene demolita in pompa magna per far posto a nuovi progetti.

Tra fumi, fuochi artificiali e polveri (d’amianto, poi si scoprirà) la cerimonia è celebrata dal sindaco di Como Stefano Bruni e da due testimoni d’eccezione: Roberto Formigoni, presidente di Regione Lombardia, e Alessandro Maggiolini [1931-2008] vescovo di Como già dimissionario (e amministratore apostolico della diocesi in scadenza proprio questo giorno).

La demolizione dell’edificio “C” è il segno della fine di un lungo iter sociale, burocratico, politico e urbanistico. Dopo decine d’ipotesi (anche fantasiose) l’Amministrazione comunale affida all’immobiliare Multi Development (capofila italo-olandese di una cordata d’imprese vincitrice della gara d’appalto) distruzione, smaltimento, progettazione e costruzione del nuovo complesso. Non andrà come previsto e le tonnellate d’amianto mai interamente smaltite, lo stallo della politica locale, l’incertezza del progetto e la crisi immobiliare fermeranno tutto.

Lo spettacolo è fissato da immagini colorate, ma non drammatiche come – invece – riescono a fare gli artisti che vedono “oltre” (alcuni fotografi documentano il degrado dell’architettura abbandonata e gli “abitatori” che, per anni, hanno popolato gli stanzoni dell’ex tintostamperia). C’è – appunto – nell’occhio o nel segno dell’artista, una compassione verso il luogo distrutto (ma che già prevedono non facilmente ricostruibile) e un’amarezza per quel mondo di fatica e di lavoro che la Ticosa ha rappresentato per diversi decenni.

Nel 2017 la Ticosa è ancora una vasta area desertificata senza committenza, senza progetto, senza futuro.

Titolo: Seteria in rovina
Autore: Arianna Tagliabue
Soggetto: Degrado della Ticosa
Data: 2007
Tipologia: Incisione
Provenienza: "Corriere di Como"

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui