ICOM_026. ICOMOGRAFIE: Giubiana. Una strega sopravvissuta

iCOMOgrafie. Ultimo giovedì di gennaio: si bruciano le Giubiane

È chiamata Gibiana (bassa Brianza), Giöbia (Varesotto), Giünée a Plesio, Ginée a Mandello del Lario e anche Zobiana qua e là. Semplicemente Giubiana in provincia di Como e a Cantù. È una giovane donna “di bell’aspetto” portata al rogo in quanto comunque strega, non si sa macchiata di quali colpe. A Cantù sarebbe la punizione in “effigie” di una castellana traditrice.

Quello della Giubiana (nome forse derivato da Giunone) è un rito antico, ma non così olimpico. Non ci sono prove. Tranne quelle riportate dall’abitudine di risolvere al rogo la punizione dei diversi, delle femmine (soprattutto) in quanto streghe. Quindi donne non controllabili né dalla famiglia, men che mai dal marito e pochissimo dalla comunità.
Il Tribunale, ovvero l’Inquisizione, dunque i maschi al potere decidono: secco e veloce. Ovviamente questa è la parte meno divertente della messinscena popolare cui partecipano allegri e felici bimbi, adulti e terza età coinvolti in una punizione esemplare del povero fantoccio femminilizzato e strapazzato (messo al pubblico ludibrio), inoltre “streghizzato”.

Superando le interpretazioni storiche (che non esistono) e quelle tradizionali (ciascuna comunità inventa le proprie) rimane efficacemente il rito collettivo che celebra la fine dell’inverno, l’inizio dei lavori nei campi, la partenza per l’estero degli emigranti (muratori, scalpellini, carpentieri…) persino la volontà (maschile) di ringraziare (ecco la presenza dei cibi tradizionali) le donne di casa sempre molto affaccendate e disponibili.

Fondamentale – nella serata dei roghi, degli abbuffamenti e delle bevute – è il piacere di stare insieme, di far fracasso, di scaldarsi col vino caldo (ora anche birra) nei giorni freddi dell’inverno aspettando che la strega (o chi per essa) bruci e il fumo vada su dritto dritto. Che se va storto allora son guai e c’è da crederci.

Titolo: Cantù. La Giubiana al rogo
Autore: R. Meazza
Soggetto: Tradizionale rogo della Giubiana
Data: 2011
Tipologia: Fotografia
Provenienza. Regione Lombardia. www.echi-interreg.eu

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui