ICOM_021. ICOMOGRAFIE: Piazza San Fedele, centro delle attività

iCOMOgrafie. A Como, il vero centro commerciale è piazza San Fedele. Fino all’invasione delle auto

Il campanile è già stato demolito e ricostruito (Antonio Giussani 1903-1907): pendeva più della Torre di Pisa e sotto ci sono case e persone. La facciata sarà rifatta tra poco (sempre da Giussani 1917). Così si presenta piazza San Fedele a Como, cuore delle attività commerciali della Città murata poco dopo il 1910. È ancora uno spazio semplice, non ancora sistemato né riorganizzato. Più della chiesa (la cui facciata dimostra urgente bisogno di restauro) il centro dell’immagine è l’antico pristinum (abitato dagli addetti ai servizi della Basilica e non più proprietà dei canonici).

È uno degli edifici più antichi di Como e ancora oggi poggia su robustissime colonne di granito. Intorno al 1970 anche questa casa sarà sistemata.
Il “Pedraglio Commerciante”, come recita l’insegna, rimarrà un punto di riferimento per qualche decennio; dietro lo spigolo prenderà posto la famosa valigeria del Mentasti (punto quasi segreto dell’antifascismo e della Resistenza comasche) e, subito dopo, il postaio Borgomainero.

La casa bassa a sinistra sarà innalzata di quasi due piani (con la famosa merceria Moglia e il negozio di piccoli animali). Infine, appena s’intravvede, una drogheria poi dei Fratelli Marzorati; quelli che rispondevano agli ordini dei clienti solo in rima: la vera arte del commercio.

Titolo: Como. Piazza San Fedele
Autore: Edizioni Brunner [n. 2049]
Soggetto: Como e la piazza San Fedele
Data: 1907-1914
Tipologia: Cartolina
Provenienza. Como. Archivio Nodo

Per altre schede, torna alla sezione "iCOMOgrafie": clicca qui