Villa Olmo: Un regalo di compleanno

Soroptimist e Accademia Galli insieme per Villa Olmo

Mercoledì 8 Ottobre 2014 alle ore 11.30 presso i nuovi spazi dell’Accademia Aldo Galli – IED presso Villa Scuota Como, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del restauro (ancora in corso) della grande fontana di Villa Olmo e delle quattro statue antistanti. L’intervento,  affidato al Dipartimento di Restauro dell’Accademia, è stato realizzato grazie anche al contributo del Soroptimist International club di Como, che ha voluto festeggiare così i primi sessant’anni di attività.

Simona Gervasini, presidente del Soroptimist International Club di Como, ha commentato questa esperienza: “Nel corso della storia del nostro Club, dal 1954 ad oggi, abbiamo sostenuto numerose opere di restauro, nel segno del nostro motto "Cultura e impegno la nostra forza". Questa di Villa Olmo si è rivelata una magnifica occasione. Grande merito va dato ai docenti e agli alunni dell’Accademia Galli che sono sempre stati molto disponibili a rispondere alle curiosità dei passanti.”
Presente alla conferenza anche l’assessore a  parchi e giardini del comune di Como Daniela Gerosa che ha spiegato: “Avevamo due strade: provare a nasconderlo per renderlo meno invasivo o renderlo fruibile anche dai passanti. Abbiamo scelto la seconda – ha concluso Gerosa – perché era giusto fare capire alla popolazione e ai turisti che ci stiamo prendendo cura di un luogo così importante”.
Infine il presidente dell’Accademia Galli Salvatore Amura ha voluto sottolineare come quest’operazione di restauro si inserisca in un contesto come quello del Chilometro della Conoscenza, aperto solo pochi giorni prima, “percorso di rara bellezza che al mondo non ha eguali”.

Proprio per celebrare il compleanno il Soroptimist organizzerà una serata aperta a tutti e ricca di ospiti venerdì 10 ottobre alle 18.30 al Teatro Sociale, durante la quale verrà proiettato un filmato realizzato appositamente da Paolo Lipari di Dreamers.
L’inaugurazione dell’operazione di restauro con le autorità comunali si svolgerà invece sabato 11 ottobre alle ore 9.45, presso Villa Olmo.

 

In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza. Il Palio delle Frazioni racchiude in sé un pezzo della storia di Nesso e di ogni nessese.

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.

 

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.