Conferenze. Bilbao e la metamorfosi industriale

 

 bilbao: piani e progetti per trasformare l'immagine di una città

Martedì 10 ottobre - ore 21.00
Sala Conferenze dell'Ordine degli Architetti PPC Como
Viale Sinigaglia 1 - Como

Effetto Bilbao - Metamorfosi di una città industriale: i piani e i progetti
Relatore: Stefano Moscatelli, architetto e autore dell'itinerario di architettura contemporanea di Bilbao

Il caso di Bilbao rappresenta un significativo esempio di rigenerazione urbana in cui una serie di interventi mirati e puntuali hanno pienamente trasformato l’immagine di una città fino a quel momento caratterizzata da una vocazione economica orientata all’industria e ad un assetto morfologico costituito da sistemi non sempre tra loro coerenti. Dal 1989 diverse iniziative urbanistiche si sono poste come obiettivo il rilancio del territorio: il Piano Strategico per la rivitalizzazione dell’area metropolitana di Bilbao, in particolare, ha rappresentato la base per nuove politiche urbane che hanno portato alla realizzazione di nuove infrastrutture.

In questo ambito un ruolo fondamentale è stato assunto dal consorzio Bilbao Ria 2000, che ha promosso una serie di operazioni destinate al recupero di aree industriali dismesse come Abandoibarra, Ametzola, Zorrotzaurre. Nell’ultimo decennio del secolo scorso Bilbao è così diventata un laboratorio sperimentale dove architetti di tutto il mondo sono stati chiamati a realizzare le nuove emergenze monumentali, come Santiago Calatrava con il Ponte Zubizuri (1990-1997) e l’Aeroporto Sondica (1995-2000),

Norman Foster con le fermate per le linee della metropolitana (1995) e Frank O. Gehry con il Museo Guggenheim (1990-1999). Con l’inizio del millennio si è così venuto a delineare un nuovo orientamento strategico della città, indirizzato alla creazione di nuovi spazi culturali, sportivi, pubblici e residenziali e al tempo stesso al rinnovamento delle infrastrutture.

Partecipazione gratuita