TSC. Mozart in the Hangar

 

un mozart elettrico come tappa musicale della rassegna "intorno al festival"

Giovedì, 13 luglio - ore 22.15
HANGAR AERO CLUB COMO - Piazzale Francesco Somaini

MOZART IN THE HANGAR

ELECTRIC STRING TRIO
Violino Nicola Nieddu
Violoncello Antonio Cortesi
Contrabbasso Luca Di Chiara

Si ringrazia Aero Club Como
L'evento si svolgerà all'Hangar anche in caso di maltempo

Per onorare l’importante anniversario, le proposte si arricchiscono accostando ai luoghi ormai diventati consuete ‘tappe musicali’ della rassegna, altri siti più unici che rari. La ricerca di spazi ‘altri’, tesa alla valorizzazione dei numerosi e fantastici angoli che la città di Como (e dintorni) sa offrire, è il fine ultimo della manifestazione: tanta musica (e non solo), dall’alba al tramonto, risuonerà dalle splendide ville che abbracciano il lago e dai monumenti senza tempo che contornano la città.

Cosa penserebbe Mozart del lavoro che gli EST gli hanno dedicato ? Non lo sapremo mai! Dalle sue lettere e dalla sua personalità esuberante sappiamo però con certezza che Mozart era uno sperimentatore, sempre pronto a trovare nuove vie compositive e inedite idee musicali. Lo stupore e la meraviglia erano i sentimenti che Mozart sperava di suscitare nel suo pubblico. Ai giorni nostri la musica di ogni epoca e di qualsiasi genere è perfettamente accessibile e i confini tra i diversi ambienti musicali in tanti casi si fanno più indefiniti.

Gli EST partono da questo quadro e attraverso arrangiamenti originali composti dagli stessi membri fanno rivivere le musiche del compositore viennese in una chiave inedita. Dal jazz alla bossanova, dal gipsy al valzer ogni esperienza musicale trova spazio nella loro musica; che si avvale anche di effetti e loop station. Violino (elettrico e acustico), violoncello (elettrico e acustico) e contrabbasso danno voce a queste follie sonore.

Nicola Nieddu, Antonio Cortesi e Luca di Chiara vengono da esperienze musicali diverse ma anche tanto lavoro insieme nella realtà della Corelli di Ravenna e una profonda amicizia che li lega da anni. Difficile definire in maniera univoca il loro Mozart ma sicuramente l'invenzione e l'ironia la fanno da padrona assieme all'improvvisazione e ogni effetto sonoro strumentale viene usato come spunto coloristico. All'attivo hanno anche un progetto sulle musiche di Morricone dove loop-stations ed elettronica si intrecciano con la voce degli archi.

Informazioni:

tel. +39. 031.270170 - fax +39. 031.271472  - mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
www.teatrosocialecomo.it -www.comofestival.org
Ingresso gratuito