Cinema. “Mon Oncle” di Jacques Tati

 

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA: TERRITORI CINEMA ARCHITETTURE

Giovedì 16 marzo - ore 21.00
Sala Conferenze - Sede dell'Ordine degli Architetti di Como (Novocomum)- Viale Sinigaglia n.1 Como

“MON ONCLE”
Regia Jacques Tati
FRA 1958 (110 min.) - Lin ITA

Ingresso libero

Nel film, come in quasi tutte le sue opere, Jacques Tati persegue la sua critica feroce e gentile alle forme del moderno e all’inevitabile spaesamento e alienazione che ne derivano. Tati costruisce il film contrapponendo due dimensioni del vivere in città: da una parte il quartiere popolare, dall’altro quello ultramoderno. Una duplicità. Quasi una spaccatura. 

Dalla comune ricerca, svolta in questi anni, dal comune interesse per gli spazi reali e per la loro rappresentazione virtuale, dalla comune riflessione sugli scenari urbani a confronto/contrasto con i paesaggi naturali, si rinnova la collaborazione tra l'Ordine degli Architetti PPC di Como e il Lake Como Film Festival, con la seconda edizione della rassegna TERRITORI | CINEMA | ARCHITETTURE, che unendo diversi interessi e sensibilità vuole raccontare le interessanti relazioni tra architettura e cinema.

La rassegna ha preso il via giovedì 20 ottobre, nella Sala Conferenze della Sede dell'Ordine degli Architetti PPC Como in via Sinigaglia 1, presso il prestigioso edificio Novocomum di Giuseppe Terragni, con THE INFINITE HAPPINESS di Ila Beka e Louise Lemoine e attraverso 8 appuntamenti svilupperà, miscelando fiction e documentari, due traiettorie tematiche Urbano|Umano e Filmare le Architetture.

TERRITORI | CINEMA | ARCHITETTURE, è nata anche come terreno di incontro di FISIONOMIE LARIANE, progetto di ricerca sul territorio comasco a cura della Commissione Cultura dell'Ordine degli Architetti, con l'itinerario cinematografico del Lake Como Film Festival, e troverà quale ultimo appuntamento, ancora da definire, giovedì 18 maggio, l'inizio del percorso della sezione Cinema e Luoghi che si estenderà nell'ambito della quinta edizione del Festival nell'estate 2017.
TERRITORI | CINEMA | ARCHITETTURE, è una ricerca in divenire che vuole raccontare gli scenari umani dello spazio urbano contemporaneo, le architetture documentate e ricostruite dallo sguardo dinamico del cinema, i profili di importanti figure dell'architettura moderna e, nella sua dimensione territoriale estiva, il cinema che si esibisce e dialoga con i luoghi topografici.