Cultura. Ettore Majorana a 360 gradi

Cultura. Ettore Majorana a 360 gradi

 

 COMONExT E TEATRO SOCIALE INSIEME PER L'ARTE 4.0

ComoNExT continua il suo impegno nel mondo dell’arte e della cultura e presenta un cortometraggio immersivo – “Ettore Majorana Cronaca di infinite scomparse – The Immersive Film”- prodotto dall’innovation hub di Lomazzo, per raccontare e valorizzare l’opera lirica “Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse”, vincitrice del Concorso internazionale Opera Oggi promosso da OperaLombardia per la creazione di un’opera contemporanea (è andato in scena al Teatro Sociale di Como il 28 e 30 settembre 2017 in prima esecuzione mondiale).

Il documentario raccoglie le testimonianze del compositore Roberto Vetrano, del regista e librettista Stefano Simone Pintor, del direttore Jacopo Rivani, propone dei frammenti di backstage e delle riprese suggestive dello spettacolo anche da punti di vista inusuali, e grazie alla tecnica di ripresa a 360° lo spettatore è immerso nello spazio.

Il documentario è prodotto da ComoNExT – Innovation Hub e realizzato da Edoardo Zucchetti in collaborazione con Jacopo Cosmelli e Luca Ruggeri.

“A completamento dell’installazione Majorana Reloaded - ha dichiarato Stefano Soliano, direttore generale di ComoNExT - ideata da ComoNExT e realizzata a settembre con alcune delle aziende insediate presso il nostro innovation hub, attraverso questo film immersivo dedicato all’opera Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse, vogliamo confermare il ruolo di ComoNExT quale polo di attrazione anche per le imprese culturali, mettendo a disposizione tutta la nostra esperienza per individuare soluzioni innovative avanzate che sappiano coniugare la creatività e la tecnologia”.

Informazioni:
Venerdì 19 e sabato 20 gennaio, nel foyer del Teatro Sociale di Como, è stato possibile vivere l’esperienza del video immersivo prodotto da ComoNExT sull’opera lirica andata in scena al Sociale di Como lo scorso settembre in prima mondiale. 

 

 

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.