Ricetta. Pizzelle fritte

167

 

Pizzelle fritte

INGREDIENTI

Per l’impasto (12 pizzelle):

250 gr di farina tipo 0
250 gr di farina tipo 00
3,5 gr di lievito di birra disidratato (se fresco 10 g)
1 cucchiaino di zucchero
20 ml di olio d’oliva
10 gr di sale
300 ml di acqua

Per la salsa di pomodoro:

1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino d’origano
400 gr di pomodori pelati
Parmigiano q.b.
3-4 foglie di basilico 
Sale e olio q.b.

Per friggere:

Olio di semi q.b.

 

PROCEDIEMENTO

Per realizzare le pizzelle fritte iniziate dall’impasto di base: versate l’acqua in una ciotola, aggiungete il sale e mescolate con un cucchiaio per scioglierlo, versate poi anche l’olio e mescolate ancora l’emulsione. In un’ altra ciotola capiente setacciate la farina, unite il lievito di birra disidratato e lo zucchero. Versate parte dell’emulsione di acqua salata e olio al centro della farina e iniziate ad impastare con le mani o una forchetta. Tenete vicino a voi un po’ di farina e la restante acqua, che integrerete nell’impasto mano a mano, fino a raggiungere la consistenza desiderata, che deve essere morbida ed elastica. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e morbido ma consistente, con il quale formerete una palla che andrete ad adagiare in una capiente ciotola adeguatamente spolverizzata di farina sul fondo. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e riponetela in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria, come il forno spento di casa vostra. Attendete che l’impasto abbia raddoppiato il proprio volume (circa un paio di ore).

Nel frattempo preparate il sugo che vi servirà per condire le pizzelle fritte. In una padella versate un filo di olio, mettete a soffriggere l’aglio e la cipolla tritata finemente, poi aggiungete i pomodori pelati e lasciate cuocere per una ventina di minuti per far restringere la salsa, a fine cottura aromatizzate con l’origano. Riprendete l’impasto lievitato, ricavate 12 pezzetti da 60 gr, lavorateli per creare delle palline lisce, trasferitele su una leccarda rivestita con carta da forno ben distanziate tra di loro, ricopritele con la pellicola trasparente e fate lievitare per un’ora per far raddoppiare il volume. Trascorso il tempo necessario, schiacciate le palline dal centro, i bordi dovranno essere leggermente più spessi rispetto al centro in modo da ottenere una forma concava.

A questo punto potete passare alla frittura delle pizzelle: friggete in abbondante olio di semi, per una frittura ottimale la temperatura dell’olio dovrà essere di circa 170-180 gradi. Fate dorare le pizzelle su entrambi i lati, scolatele e ponetele su un vassoio rivestito con carta assorbente. Condite con un paio di cucchiai di sugo di pomodoro e per ultimo cospargete con del parmigiano grattugiato e qualche fogliolina di basilico. Le vostre pizzelle fritte sono pronte, gustatele calde!