Oliviero Toscani. La mostra dialoga con la città

 

CORSO SAN GOTTARDO A CHIASSO ACCOGLIE LE FOTOGRAFIE DI OLIVIERO TOSCANI

La mostra “Oliviero Toscani. Immaginare” si articola non solo nelle sale espositive del m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera), ma anche all’esterno dell’edificio, sul piazzale antistante l’entrata, dove sono esposte grandi immagini del progetto “Razza Umana” che ritraggono donne, uomini e bambini di culture e paesi diversi, ma appartenenti ad un’unica “razza”.

Da qualche giorno il Corso San Gottardo della città di confine accoglie altri ritratti dell’umanità fotografata da Toscani, andando così ad integrare un itinerario tutto cittadino alla visita al m.a.x. museo.
La mostra “Oliviero Toscani. Immaginare” al m.a.x. museo dialoga con la cittadina di Chiasso; grandi immagini realizzate dal noto fotografo sono, infatti, esposte sul piazzale antistante l’ingresso al m.a.x. museo, e da qualche giorno anche lungo tutto il Corso San Gottardo, fino alla dogana con l’Italia.

Le fotografie – un centinaio di ritratti di donne, uomini e bambini di diversi paesi e culture – fanno parte del progetto “Razza Umana” ideato da Toscani nel 2007 e tuttora in divenire: un omaggio e un vero e proprio invito a riflettere sulle tante espressioni, morfologie e caratteristiche dell’intera umanità.
L’esposizione delle fotografie “Razza Umana” è possibile grazie alla cooperazione con le Nazioni Unite Human Rights (“Stand Up For Human Rights”). Come la mostra al m.a.x. museo, anche le fotografie lungo Corso San Gottardo saranno visibili fino a domenica 21 gennaio 2018.

Inoltre, per rispondere alla grande affluenza di pubblico alla mostra, l’Alchimia Restaurant & Lounge di Chiasso (Via Livio 20) propone a pranzo e a cena un menu messo a punto per l’occasione, per degustare l’olio e il vino “Quadrato Rosso” dell’azienda agricola di Oliviero Toscani: una pausa gustosa, anche prima o dopo la visita al m.a.x. museo.