PAROLARIO2016. Edizione LIBERI TUTTI!

146

Le grandi inchieste tra giornalismo e attualità

I misteri e gli scandali finanziari legati al Vaticano tornano puntualmente a far parlare di sé. E proprio da qui muovono le grandi inchieste sulla malagestione economica, sui segreti, sui complotti e sui misteri mai svelati della curia contenute all’interno dei due ultimi libri di Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi.

Un altro filone di inchieste, caldo e sempre attuale, avrà al centro la mafia: Francesco Condoluci e Angiolo Pellegrini ricostruiranno il periodo più drammatico ed eroico della guerra a Cosa Nostra, quello che vide uno sparuto gruppo di uomini coraggiosi combattere davvero e dare nuova speranza alla Sicilia ma che vide cadere Dalla Chiesa, D’Aleo, Chinnici, Cassarà, Montana. Sulla stessa scia anche il romanzo di Isidoro Meli “La mafia mi rende nervoso” (Frassinelli), che si fa beffe delle imprecisioni, delle approssimazioni e delle paranoie di Cosa Nostra. Insieme a Isidoro Meli interverrà Davide Van De Sfroos.

E dalla vicenda dei piccoli aspiranti camorristi, tra sangue, pistola e cocaina, all’esperienza rivelatrice del carcere il passo è breve per Salvatore Striano che nel suo secondo libro “La tempesta di Sasà” (Chiarelettere) racconta il carcere e l’incontro con Shakespeare che gli ha cambiato la vita.

Mario Giordano indagherà invece il grande business dei profughi: la tragedia dei migranti per qualcuno è la gallina dalle uova d’oro, si tratta di milioni e milioni di euro – denaro dei contribuenti – gestiti dallo Stato che finiscono nelle tasche dei soliti avventurieri improvvisati, faccendieri dell’ultima ora, speculatori di ogni tipo, di cui lo scandalo di Mafia Capitale è solo l’inizio.

Dal canto suo Sabrina Scampini ci ricorda “Perché le donne valgono”, il libro inchiesta che racconta quella meravigliosa ma terribilmente complicata realtà del mondo delle madri lavoratrici (in collaborazione con Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile della CCIAA di Como e Premio Comoinrosa).

Se per le donne non è facile conciliare lavoro e famiglia, i giovani fanno invece fatica a inserirsi nel mercato del lavoro. A loro l’Unione Europea dà una straordinaria opportunità di crescita e partecipazione con la Garanzia Giovani: lo studio condotto dall’europarlamentare Lara Comi propone un quadro completo della situazione italiana e dei singoli stati europei, corredato da indicazioni e consigli per tutti i giovani alla ricerca di un impiego (in collaborazione con Associazione COstruiaMO).

Una delle tematiche più attuali di questi tempi, la famiglia, sarà poi al centro di altri tre incontri di questa edizione di Parolario: “Costellazione familiare” (Adelphi) è la nuova incursione di Rosa Matteucci nell’universo aggrovigliato e dolente dei rapporti familiari; Luigi Zoja, invece, approfondirà gli esiti del genocidio simbolico dei padri occupandosi della crisi contemporanea che sta attraversando la “paternità” nella società occidentale; Maurizio Quilici, infine, scardinerà l’opinione comune sulla grandezza umana dei geni e svelerà come sia difficile, o addirittura impossibile, essere al contempo un prodigioso ingegno e un buon padre.