Nowfestival2017. Imprese e mercato green

102

 

NowFestival del Futuro Sostenibile 2017: due eventi in programma

Al NowFestival sono in programma altre due incontri n collaborazione con la Camera di Commercio di Como a favore degli imprenditori che vogliono capire perchè e come il mercato green interroga le imprese e far chiarezza sui veri indicatori di sostenibilità ambientale da utilizzare.

Martedì 16 maggio – ore 14.30
Università dell’Insubria, Sant’Abbondio – Via Sant’Abbondio,12 Como

IL MERCATO GREEN INTERROGA LE IMPRESE:
IL RUOLO DEL CONSUMATORE NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITÀ

Il consumo sostenibile sta diventando sempre più un elemento chiave nella società attuale. Il nuovo stile di vita di molti consumatori interroga politici e aziende. L’Unione Europea è impegnata nello sviluppo di strategie politiche che incoraggino cambiamenti nei modelli di produzione e consumo. Le aziende raccolgono la sfida del mercato e la traducono in opportunità di business, rivedendo le proprie strategie aziendali e promuovendo prodotti in grado di soddisfare i consumatori, senza avere impatti negativi sull’ambiente.
Ma cos’è davvero green? Le strategie di comunicazione non devono ingannare il consumatore. Il mondo della moda è capofila di questo cambiamento in atto.

Intervengono:
Dott.ssa Veronica Manfredi, Capo Unità – JUST.E.2 Diritto dei Consumatori e del Marketing – Direzione Generale Giustizia e Consumatori della Commissione Europea. Diritti dei consumatori e scelte sostenibili: cosa resta da fare per colmare il gap
Dott. Stefano Fanetti. Le certificazioni: opportunità e limiti per l’azienda e per il consumatore
Prof.ssa Barbara Pozzo. Pubblicità ingannevole: codice di autodisciplina pubblicitaria contro il greenwashing
Prof.ssa Valentina Jacometti. La moda sostenibile: percorsi di sostenibilità e certificazione
Dott.ssa Enrica Baldini, Responsabile Tecnico Centro Tessile Serico. Sicurezza dei prodotti e dei processi tessili: indagine di mercato nel distretto di Como
Dott.ssa Cecilia Frajoli Gualdi, Dress the Change

Venerdì 19 Maggio – ore 9.30
Camera di Commercio di Como – Via Parini, 16

IMPRONTA E ETICHETTA AMBIENTALE, VERI INDICATORI DI SOSTENIBILITÀ

Ogni prodotto ha un diverso impatto ambientale e l’etichetta ambientale è in grado di illustrare l’impatto dei prodotti che acquistiamo sull’ecosistema in termini di emissioni di gas serra, utilizzo dell’acqua e sfruttamento delle risorse, lungo tutto il loro ciclo di vita.
La Commissione Europea con la raccomandazione 179/2013 relativa all’uso di metodologie comuni per misurare e comunicare le prestazioni ambientali nel corso del ciclo di vita dei prodotti e delle organizzazioni, ha evidenziato l’importanza dell’analisi delle impronte ambientali dei Prodotti (PEF – Product Environmental Footprint) e delle Organizzazioni (OEF – Organizational Environmental Footprint), da realizzarsi secondo metodologie e standard riconosciuti, per permettere una adeguata comunicazione delle prestazioni ambientali.

Intervengono:
Giacomo Magatti, ricercatore presso l’Università di Milano Bicocca e membro di Rete Clima. Introduzione all’etichetta ambientale
Michele Galatola, Commissione Europea, DG Ambiente. Le politiche ambientali europee a favore della Sostenibilità: il concetto di impronta ambientale (in video conferenza)
Fabio Iraldo, Professore Associato Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – Research Director Iefe Bocconi – Istituto di Economia e Politica dell’Energia e dell’Ambiente. L’impronta ambientale: cos’è e come può essere usata?
• Best practice aziendali, Filippo Servalli, Consorzio Mais Spinato della Val Gandino Renato Fancello, Sumus Italia Srl

Partecipazione gratuita

ISCRIZIONI ON LINE