Mostre. Donegani, l’ingegnere tra le Alpi

70

La mostra – in corso presso la Biblioteca comunale Paolo Borsellino di Como fino al 14 settembre – racconta la straordinaria impresa di Carlo Donegani, che 200 anni fa creava la strada carrozzabile dello Spluga – tuttora ben attiva – facendo dello Spluga un vero “passo verso l’Europa”.

Realizzata, anche con documenti inediti, dagli studenti del Liceo Donegani di Sondrio e dell’Istituto Leonardo da Vinci di Chiavenna, narra la sfida di un ingegnere moderno alle asperità dei monti della Valchiavenna, che Leonardo, nel suo “Codice Atlantico” descriveva come valle dove “si truova montagni sterili e altissime con grandi scogli” dove “nasce abeti, larici e pini, daini, stambuche, camoze e terribili orsi” e dove “non ci si può montare” .

Iubilantes, in collaborazione con la civica Biblioteca “P. Borsellino” e il Comune di Como, si è fatta carico della presentazione di questa mostra a Como, non solo per rilevare nell’anno leonardiano il fascino esercitato su Leonardo dalle acque del nostro lago e dalla potenza delle nostre montagne, ma anche per ricordare lo straordinario ruolo storico del passo Spluga e della sua antichissima via. Como infatti è HUB di grandi vie storiche trasalpine, fra cui appunto il grande asse (noto sulla riva occidentale del Lario come via Regina) che attraverso lo Spluga univa la valle del Reno con Milano e la valle del Po, e per questo valorizzato da Iubilantes come via Francigena Renana.

Visita guidata speciale venerdì 5 luglio, ore 17, a cura del prof. Guido Scaramellini, presidente Centro Studi Storici Valchiavennaschi.

Orari
Da lunedì a venerdì 9.30 – 19
Sabato 14 – 19