Como sbarca sui Navigli e conquista Milano

A Milano sui Navigli: Due mesi di eventi tutti comaschi

Como sbarca a Milano per conquistare milanesi e turisti e per “occupare” il tempo delle grandi Fiere internazionali (Salone del Mobile, FuoriSalone).

Il palinsesto della piattaforma COMO2015, promossa dalla Camera di Commercio di Como con l’iniziativa Patto per la Nautica, Accademia Galli - IED, SistemaComo2015 è ormai entrato nel vivo: numerosi operatori locali stanno continuando a sbarcare a Milano per portare  oltre i confini locali alcuni dei migliori asset del nostro territorio come arte, cultura, talenti, moda, design, food, scienza e molto altro ancora.

Dal 4 aprile fino al 31 maggio - difatti - numerose iniziative Made in Como animano le vie dei Navigli all'interno dei percorsi d'acqua simboli di Expo 2015.

Due mesi di eventi che si sono inseriti all’interno di due importantissime manifestazioni organizzate da Navigli Lombardi, come FAN (Navigli Acqua Festival, dal 5 al 20 aprile) e NavigaMI (il Salone della Nautica milanese, svoltosi dal 9 all’11 maggio), senza considerare l’altro evento di punta che durante la prima metà di aprile ha affollato le vie milanesi come il Fuori Salone.

L’iniziativa è una grande occasione per mettere a disposizione - ad alcune delle eccellenze culturali comasche - una vetrina in un contesto di prestigio e di dimensione internazionale, e vuole fungere da traino per portare lo stesso pubblico che affollerà i Navigli ad assistere alle stesse iniziative quando saranno organizzate nel nostro territorio.

Particolare successo hanno registrato le iniziative proposte da Orticolario e Teatro Sociale, occasioni nelle quali la piattaforma si è trasformata rispettivamente in un ricco giardino botanico e in un palco dedito alla lirica con tanto di pianoforte.

Molti i personaggi di spicco che hanno animato e saranno protagonisti all’interno del palinsesto di COMO2015, a partire da Diana Bracco presidente di Expo spa passando per gli scrittori Giuseppe Guin e Andrea Vitali e lo chef Gualtiero Marchesi.

La chiusura della piattaforma, prevista per il 30 maggio, vedrà protagonista il Lake Como Film Festival con un assaggio di quello che sarà la programmazione  di giugno e luglio.