FAI Marathon. La febbre dell'orto

 

FAI Marathon: percorso a tappe lungo il Chilometro della Conoscenza

Domenica 18 ottobre 2015, dalle ore 10 alle 16, il Fai Giovani Como organizza la giornata d'autunno Fai Marathon 2015 con il tema "La Febbre dell'Orto". Un evento culturale, non sportivo, che avrà luogo lungo tutto il Chilometro della Conoscenza di Como. Si presenta ai visitatori un percorso a tappe dove potranno conoscere il grande patrimonio paesaggistico del lago di Como attraverso il tema dell'orto e della coltivazione a Km 0.

FAI MARATHON è una passeggiata culturale, non sportiva, organizzata dalle Delegazioni e dai volontari FAI di tutta Italia e realizzata grazie alla partnership con Il Gioco del Lotto, a sostegno della campagna di raccolta fondi del FAI "Ricordati di salvare l'Italia".
E' una maratona originale perché esortiamo a... non correre! Il FAI invita gli italiani a scoprire e riscoprire i paesaggi urbani ed extraurbani nei quali vivono tutti i giorni, ma di cui spesso ignorano le bellezze, il valore, la storia: dai palazzi ai negozi storici, dai teatri ai cortili, dalle chiese alle piazze, dalle scuole ai vicoli, dai ponti ai giardini, luoghi che spesso non abbiamo il tempo di apprezzare a causa della nostra vita frenetica.

Nella Sala del Consiglio della Camera di Commercio di Como il gruppo FAI Giovani Como, insieme alla delegazione ha esposto il progetto per la FAI MARATHON 2015: "La febbre dell'orto". Presenti alla conferenza giornalisti ed i ragazzi, che saranno parte attiva all'evento con il ruolo di "Ciceroni", del Liceo Carcano e Liceo Volta di Como, ed i ragazzi della Fondazione Minoprio.

L'incontro è stato introdotto da Silvia Caprile, Capo delegazione FAI Como, Stefano Moscatelli, Capo delegazione FAI Giovani Como, Barbara Cavalieri, Responsabile FAI MARATHON 2015, e concluso da Grazia Crinzi, responsabile dei contatti con le scuole e della formazione dei Ciceroni per l'evento.

La proposta si basa su una interpretazione del tema dell'EXPO "Nutrire il pianeta, energia per la vita" e consiste nel portare i prodotti della terra all'interno dei giardini storici, creando una sinergia tra patrimonio culturale e patrimonio colturale.


Le tappe principali saranno nei seguenti beni:

- Villa Olmo, il parco e le serre
- Villa del Grumello, il parco e la serra
- Villa Sucota, il parco e le serre.

Scarica la mappa della FAI Marathon

Le visite saranno organizzate in gruppi e partiranno ogni 30 minuti.

La partecipazione all'evento è libera senza prenotazione. Si può partecipare dando un contributo libero di minimo 3 euro da versare ai banchetti FAI che verranno allestiti in corrispondenza delle tre ville. Sarà invece richiesta la prenotazione solo per la degustazione nella serra di Villa del Grumello fino ad esaurimento posti via e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per ulteriori dettagli visitate il sito www.faimarathon.it